I cittadini si autocostruiscono una rete Wi-Fi low-cost

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 12 Dicembre 14 Autore: Pinter
I cittadini si autocostruiscono una rete Wi-Fi low-cost
Con un costo di soli 50 euro all´anno a Verrua Savoia (1.500 abitanti in provincia di Torino), un gruppo di 29 cittadini si sono autocostruiti la propria rete in wi-fi, con 5 ripetitori.

Nel piccolo paesino, della banda larga non c’era traccia. Ma dopo una sperimentazione durata quattro anni, i cittadini hanno messo a punto una rete autogestita, a basso costo e ad altissime prestazioni. Sopperendo così all’assenza degli operatori privati, che non ritengono profittevole investire su centinaia di piccoli paesi per dotare le comunità di una connessione veloce. Ma dopo la lunga sperimentazione, durante la quale gli abitanti hanno navigato toccando anche velocità di 23 Mbps, è stata presentata ufficialmente l’associazione «Senza fili, senza confini», costituita da 29 cittadini e da ritenersi a tutti gli effetti un operatore di rete.

Per navigare a casa propria ed in tutto il paese (a una velocità media tra 10 e 20 Mbps), ciascun cittadino non deve far altro che aderire all’associazione e pagare la quota annuale.

Un´idea da diffondere: portare la rete dove gli operatori telefonici non hanno interesse ad un prezzo molto minore degli operatori esistenti.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE