Horus: il progetto crowfunding italiano di occhiali per ciechi

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 26 Febbraio 15 Autore: Pinter
Horus: il progetto crowfunding italiano di occhiali per ciechi



E´ con l´intento di offrire qualcosa di utile e innovativo che la start-up italiana Horus Technology ha avviato una raccolta fondi che, se andrà a buon fine, consentirà alla società di sviluppare i primi prototipi di Horus, un dispositivo indossabile pensato per utenti affetti da problemi visivi.

Sono infatti oltre 300 milioni in tutto il mondo i non vedenti e ipovedenti che giornalmente devono convivere con la propria disabilità, ed è proprio con l´intento di migliorare e semplificare la vita di queste persone che Saverio Murgia (CEO), Luca Nardelli (CTO) e Benedetta Magri (Business Developer) hanno fondato Horus Technology.

Horus è, sostanzialmente, un dispositivo indossabile composto da due parti principali. La prima può tranquillamente essere attaccata ad un paio di occhiali, che attraverso sensori visivi e di orientamento collegati tramite conduzione ossea, permetterà alle persone di ricevere informazioni utili per attraversamenti pedonali, lettura di testi e riconoscimento di volti e oggetti.

Il secondo supporto, invece, può essere tranquillamente portato in tasca, e contiene la batteria e l´unità dove avviene l´elaborazione dei dati.

L´obiettivo è di raccogliere i fondi sufficienti a realizzare i primi prototipi che verranno forniti all´Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti che aiuterà a scegliere i primi soggetti che effettueranno i test per il funzionamento di questo dispositivo.

La raccolta fondi ha fissato l´obiettivo a €20.000. Sono già stati raccolti 29.000 euro grazie ad oltre 300 sostenitori, e mancano ancora pochi giorni al termine.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE