Grazie AGCOM: finalmente nuove regole per i contratti siglati al telefono

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 09 Ottobre 15 Autore: Pinter
Grazie AGCOM: finalmente nuove regole per i contratti siglati al telefono
AGCOM, l´autorità per le garanzie delle comunicazioni, finalmente ha imposto nuove regole per i contratti siglati al telefono, soprattutto per servizi di comunicazione elettronica.

Forse la situazione migliorerà: magari non limiterà le telefonate invadenti che noi riceviamo ad ogni ora del giorno e della notte. Decine e decine di telefonate al mese da call center, che oltre a romperti l´anima, magari ti stipulano un contrattino che tu non hai mai richiesto.

L´AGCOM ha stabilito un nuovo regolamento per i servizi call center che ti piazzano contratti di ogni genere, per lo più servizi di provider internet ed operatori telefonici. Magari tutto ciò limiterà l´azione subdola, fraudolenta e disonesta che spesso questi call center applicano.

Il tentativo è di limitare le attivazioni non richieste o richieste sulla base di informazioni incomplete o fuorvianti: sono previsti anche obblighi informativi in capo agli operatori soprattutto delle telecomunicazioni.

"Il regolamento intende anche rispondere alle urgenti esigenze di maggiore chiarezza riguardo a rimodulazioni contrattuali decise unilateralmente da alcuni operatori. Da oggi in poi la comunicazione delle modifiche delle condizioni vigenti dovrà essere trasparente, efficace e realizzata secondo un format stabilito dall´Autorità".

Ed un limite di 24 mesi ai contratti.

Nello specifico per siglare contratti telefonici riguardanti servizi di comunicazione elettronica (mobile, ADSL, etc.) i call center dovranno fornire:

l´identità dell´operatore e lo scopo commerciale della telefonata
le generalità o, quantomeno, il codice identificativo dell´incaricato chiamante
le altre informazioni come prezzo, durata, diritto di recesso, etc.
la procedura da seguire per il perfezionamento del contratto
Dopodiché, se il consumatore dovesse accettare di concludere il contratto, l´operatore invia la conferma dell´offerta presso l´indirizzo comunicato dal cliente – anche mail o link.

"Il contratto si considera vincolante per il consumatore dal momento in cui questi comunica all´operatore l´accettazione dell´offerta", si legge nella nota AGCOM. "Detta comunicazione può essere resa anche su supporto durevole, ad es. tramite e-mail o sms, ovvero mediante accettazione telematica".
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE