Google Maps diventa predittiva e vi suggerisce il percorso

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 04 Marzo 16 Autore: Pinter
Google annuncia una nuova funzionalità di Google Maps: è in fase di rilascio un aggiornamento progressivo per l’app... a breve scaricherete un aggiornamento che permetterà al vostro smartphone di anticipare il vostro percorso in auto e vi consiglierà la strada da seguire.

Google Maps ha aggiunto su Android una nuova funzionalità in un recente aggiornamento che prevede dove siete diretti, e vi consiglia il percorso.

La nuova funzionalità predittiva di Google Maps si basa generalmente sui dati inseriti dall’utente (come la posizione di casa e lavoro), sulle sue abitudini settimanali di viaggio e anche sulle sue ricerche online.

Il nuovo “Driving Mode” di Google Maps per Android, infatti, farà si che l’app suggerisca come destinazione gli indirizzi più frequentati basandosi sulla vostra cronologia di esplorazione.

In altre parole, Google Maps sarà in grado di predire la vostra destinazione prima ancora che voi la inseriate, offrendovi – un po’ come fa già Google Now – una mappa con traffico ed eventuali percorsi alternativi per raggiungerla.

Chiaramente resterà possibile impostare manualmente una destinazione, ciò comunque non toglie che, man mano che si utilizza Google Maps, il Driving Mode diventerà sempre più “intelligente” ed attento alle vostre esigenze, imparando di fatto i luoghi che più frequentate e quando li frequentate e “azzeccando” sempre di più le vostre destinazioni.

Google Maps diventa predittiva e vi suggerisce il percorso - immagine 1

Così se ad esempio in settimana siete soliti tornare a casa dall’ufficio alle 18, Google terrà conto di questa vostra abitudine, anticipando la vostra necessità di tornare a casa e consigliandovi la strada in quel momento meno trafficata. Qualche cosa di simile è già prevista su Mappe di Apple che su iPhone fornisce le previsioni di tragitto su un percorso da una posizione abituale ad un’altra

Servizi predittivi di questo genere rendono le applicazioni di Google più potenti e utili per gli utenti, ma come sempre tutto ha un prezzo e in questo caso si tratta delle abitudini di viaggio personali. Google inizierà a riconoscere dove quando vorrete recarvi in un luogo specifico in base a dove effettivamente siete stati.

Inoltre i dati potrebbero anche utilizzati per alimentare le ambizioni di Google nel mercato delle auto senza conducenti o come base per strumenti promozionali. Ad esempio se siete abituati a recarvi al ristorante ogni sabato sera, Google potrebbe guidarvi a sorpresa in un ristorante consigliato.

Le app stanno diventando sempre più autonome e il terreno di gioco del futuro sembra essere definitivamente legato non tanto ad intercettare desideri e necessità degli utenti ma a prevederli giocando d’anticipo.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE