Google, addio password: il login si fa dallo smartphone

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 22 Giugno 16 Autore: Stefano Fossati
Da oggi è più facile fare login con verifica in due passaggi ai servizi di Google, come Gmail, YouTube o Google+: il gruppo di Mountain View ha annunciato una nuova funzionalità chiamata “Google prompt”, grazie alla quale si può usare lo smartphone (Android o iPhone) per approvare (o negare) una richiesta di accesso al proprio account Google sul pc, con un livello di sicurezza superiore rispetto ai tradizionali nome utente e password.

Google, addio password: il login si fa dallo smartphone - immagine 1
 
Per utilizzare Google prompt è necessario innanzi tutto attivare la funzionalità, attraverso questi passaggi:
- dal pc, alla pagina https://myaccount.google.com , cliccare su “Accesso e sicurezza”;
- nella sezione “Accesso a Google”, cliccare “Verifica in due passaggi”;
- reinserire la propria password quando richiesto, quindi indicare il dispositivo da utilizzare per autorizzare il login (nel caso se ne abbia più di uno connesso all´account Google);
- sul telefono cliccare su “Sì” sulla richiesta di autorizzazione alla modifica delle impostazioni dell’account;
- inviare il codice al proprio telefono (via sms o telefonata);
- seguire la procedura guidata: al termine, sullo schermo dello smartphone appare un messaggio che chiede di confermare l’accesso: cliccare su “Sì”;
- di nuovo sul pc, cliccare su “Attiva” per attivare Google prompt.

Da questo momento in poi, ogni qual volta che, navigando dal pc, sarà necessario accedere al proprio account Google, basterà cliccare su “Sì” alla richiesta che apparirà sul telefono. Se non si dovesse avere quest’ultimo a portata di mano, sarà comunque sempre possibile accedere con i soliti nome utente e password. Sempre dalla pagina di gestione dell’account Google sarà possibile disattivare Google prompt in qualsiasi momento, nel caso non lo si voglia più utilizzare, oppure indicare un altro dispositivo da utilizzare per autorizzare il login (ad esempio se si cambia lo smartphone).

La funzionalità, come detto, è disponibile sia per gli utenti di smartphone Android che per quelli di iPhone: nel primo caso è necessario disporre dell’ultima versione di Google Play Services, nel caso dei dispositivi Apple si dovrà invece avere installato l’app Ricerca Google.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate