Goldman Sachs: vendere le azioni Microsoft!

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 20 Aprile 15 Autore: Pinter
Goldman Sachs: vendere le azioni Microsoft!
A fine mese Microsoft comunicherà i consueti risultati trimestrali e, nel frattempo, gli analisti effettuano "pronostici" e a dispensano consigli agli azionisti della casa di Redmond. Il capitale azionario di Microsoft è stato scambiato a cifre superiori ai 40 dollari ad azione per buona parte dell´anno, ma il trend positivo sarebbe destinato a calare, secondo gli analisti di Citi che prevedono un calo a circa 36 dollari ad azione dopo l´ufficializzazione del prossimo bilancio trimestrale.

Il consiglio di Citi agli azionisti è: vendere. L´analista Walter Pritchard di Citi sottolinea:

Valutiamo le azioni di Microsoft con un Sell. Crediamo che le azioni vengano sostenute dall´entusiasmo per il nuovo CEO Nadella e per i servizi cloud

La voce degli analisti di Citi non è isolata. Alla stessa conclusione della vendita erano arrivati gli esperti di Goldman Sachs all´inizio del mese.

Le ragioni delle perplessità degli analisti toccano punti chiave della recente politica commerciale della casa di Redmond che - oggettivamente - presentano aspetti ancora da chiarire. Ad esempio, se è apprezzabile e condivisa da larga parte dell´utenza la scelta di abbattere i costi di licenza del sistema operativo con Windows 10, coprendo le mancate entrate con il prezzo di accesso ai servizi cloud di Microsoft, dall´altro tale radicale cambio nel modello di monetizzazione della risorse deve ancora dimostrare la sua effettiva efficacia, soprattutto nel breve e medio-periodo.

Pritchard elenca, in maniera dettagliata, un´altra serie di elementi che potrebbero ostacolare Microsoft nel raggiungimento dei risultati finanziari sperati

- Il continuo declino del mercato PC, non compensato da uno share consistente nel mercato smartphone
- La cannibalizzazione delle attività ad alto margine - comprese quelle relative a Windows e Office - sostituite da attività a basso margine, come i servizi cloud
- Aumento del debito, conseguente alla diminuzione del flusso di cassa
- Gli effetti negativi del tasso di cambio del dollaro che sta penalizzato tutte le multinazionali statunitensi

L´analista evidenzia l´importanza dell´appuntamento di fine mese con la BUILD Developer Conference, palcoscenico che Microsoft dovrà sfruttare per convincere ulteriormente che la sua nuova politica commerciale funzionerà e non soltanto nel lungo periodo.

Come tutte le stime degli analisti anche quelle di CITI e di Goldman Sachs potrebbero rivelarsi errate, ma per saperlo sarà necessario attendere fine aprile. Stime troppo pessimistiche o timori in tutto o in parte fondati? A voli l´ultima parola.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE