Ford: nel 2021 la prima auto a guida autonoma sarà un taxi

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 11 Dicembre 16 Autore: Stefano Fossati
auto a guida autonoma di Ford arriverà nel 2021. Lo ha annunciato ufficialmente lo stesso gruppo automobilistico Usa che raccoglie così la sfida di Bmw: la casa tedesca ha infatti già comunicato di voler lanciare nello stesso anno la sua vettura "senza guidatore", realizzata in partnership con Intel e Mobileye, aggiungendo di puntare a diventare "il numero uno della guida autonoma".

Anche Ford ha stretto un´importante alleanza per il suo progetto, quella con Baidu, il motore di ricerca cinese con cui investe 150 milioni di dollari nella società californiana Velodyne, specializzata nella produzione di sensori laser Lidar. Quest´ultima potrà così cercare di abbassare i costi dei sensori, che al momento rappresentano uno degli ostacoli alla produzione di massa di veicoli senza conducente. Non solo: un accordo di licenza esclusiva è stato siglato con Nirenberg Neuroscience, azienda fondata dal neuroscienziato Sheila Nirenberg con l´obiettivo di riprodurre su macchina il modo in cui i nostri occhi trasmettono segnali al cervello. In questo modo le vetture "self-driving" di Ford potranno "vedere" la strada.

Ford: nel 2021 la prima auto a guida autonoma sarà un taxi - immagine 1

Inoltre Ford ha acquisito l´israeliana Saips, specializzata in intelligenza artificiale, allo scopo di dotare le sue auto autonome di sistemi in grado di imparare e adattarsi all´ambiente in cui circolano. Sempre in vista dello sviluppo di veicoli autonomi, il colosso automobilistico ha investito in Civil Maps, società che realizza mappe in 3D. E ancora, il gruppo ha anche annunciato investimenti e collaborazioni con quattro start-up, il raddoppio dei propri dipendenti nella Silicon Valley e un consistente ampliamento del suo campus a Palo Alto.

La vettura autonoma americana, priva di volante e pedali, sarà utilizzata in particolare per servizi di taxi senza conducente che, secondo il gruppo, costituiranno la principale applicazione di questa tecnologia nei prossimi decenni. Per l´immediato futuro Ford pianifica di triplicare la flotta di veicoli autonomi destinati ai test, portandola a diventare "la più grande di ogni altro produttore di auto": entro l´anno saranno allestite una trentina di vetture Fusion ibride che circoleranno sulle strade di California, Arizona e Michigan, con l´obiettivo di triplicarne ulteriormente il totale nel 2017.

"Il prossimo decennio sarà definito dall´automazione dell´automobile e vediamo i veicoli autonomi avere un impatto significativo nella società così come gli impianti di assemblaggio di Ford lo furono 100 anni fa", ha spiegato in una nota Mark Fields, presidente e amministratore delegato di Ford. "Siamo impegnati a mettere sulle strade un veicolo autonomo che possa migliorare la sicurezza e possa risolvere sfide sociali e ambientali per milioni di persone e non solo quelle che si possono permettere veicoli di lusso".

Come noto, sulle future auto a guida autonoma stanno lavorando diversi gruppi del settore automobilistico ma anche colossi hi-tech come Google e (probabilmente) Apple. Lo scorso marzo General Motors ha acquisito per un miliardo di dollari Cruise Automation, mentre a maggio Fiat Chrysler Automobiles e Google hanno comunicato quella che risulta a oggi la partnership più avanzata tra aziende dell´automotive e della Silicon Valley.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE