Fastweb e Fondazione Cariplo, nasce la scuola professionale per il digitale

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 03 Ottobre 16 Autore: Stefano Fossati
Fastweb e Fondazione Cariplo lanciano una scuola professionale per il digitale: la Fastweb Digital Academy ha l’obiettivo di preparare i giovani fra i 20 e i 35 anni alle professioni digitali con una serie di corsi aperti e gratuiti per coloro che supereranno il processo di selezione.

In particolare, nell’anno accademico 2016-2017 saranno formati mille giovani attraverso un percorso che unirà esperienza, programmazione, uso di nuove tecnologie e nuovi macchinari per ricostruire, in quella che fu una fabbrica milanese (la sede principale dei corsi è la Cariplo Factory, nei locali della ex Ansaldo), la nuova generazione dei mestieri digitali, grazie alla partecipazione di esponenti dal mondo dei fab lab e dei maker, del gaming e della pubblicità digitale in una esperienza collettiva, di condivisone e di sapere locale.

Fastweb e Fondazione Cariplo, nasce la scuola professionale per il digitale - immagine 1

Il via il 24 ottobre con le prime lezioni di Digital Marketing, rivolte ai futuri professionisti nel mondo della pubblicità e della comunicazione digitale, e di Digital Fashion, per progettare abiti e accessori utilizzando computer e laser cut. Seguiranno i corsi di robotica, stampa 3D, e UX/UI design per la realizzazione di prototipi funzionali, Virtual reality, Art and Animation e Gaming.

Le iscrizioni sono aperte su www.fastwebdigital.academy: la selezione avverrà tramite una valutazione che prenderà in considerazione motivazioni e capacità personali, per la valorizzazione dei talenti individuali. L’iniziativa nasce dalla constatazione della sistematica carenza di lavoratori dotati di competenze digitali in Italia, dove pure sono numerose le aziende che richiedono queste competenze.

“Gli italiani fanno shopping online, usano i social network e le applicazioni, sono amanti del gaming online. Ma non creano imprese, non costruiscono giochi, non sviluppano applicazioni. O almeno non lo fanno quanto i nostri vicini europei, per non parlare degli Stati Uniti”, spiega Sergio Scalpelli, direttore relazioni esterne di Fastweb; “Oggi l’Italia è l’ottava potenza economica mondiale, ma nella classifica delle nazioni per potenzialità digitali precipita al 55mo posto. Se non ci saranno più iniziative come questa rischiamo di perdere troppi posti nella corsa verso il futuro”.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE