Facebook lancia Lifestage, l’app vietata agli over 21

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 22 Agosto 16 Autore: Stefano Fossati
Se avete più di 21 anni, probabilmente questo articolo non vi interessa. Perché Lifestage, la nuova app lanciata venerdì da Facebook, è pensata solo ed esclusivamente per gli adolescenti: per intenderci, più o meno lo stesso pubblico che ha decretato il successo di Snapchat. Lifestage è una sorta di video social network: non consente di scambiare messaggi (anche se può indirizzare alle piattaforme di messaggistica utilizzate dall´utente) ma permette di postare brevi clip per mostrare al mondo cosa si sta facendo.

Facebook lancia Lifestage, l’app vietata agli over 21 - immagine 1

Al momento disponibile solo per iOS (la società non ha ancora fatto sapere quando arriverà la versione per Android), l’app è stata sviluppata da Michael Sayman, 19enne product manager di Facebook, per scambiare aggiornamenti sul proprio stato con i compagni del college. Al primo avvio, Lifestage richiede di registrare un breve video in cui mostrarsi con espressone allegra oppure triste, o magari anche ballando. Questo e gli altri video postati successivamente costituiranno il profilo dell’utente, che in questo modo comunicherà cosa gli piace o non gli piace, chi sono i suoi migliori amici o quali siano i suoi balli preferiti.

Gli utenti di età superiore ai 21 anni possono in linea teorica scaricare l’app e registrarsi su Lifestage, ma non potranno vedere i profili degli altri iscritti in quanto la piattaforma è stata creata per consentire agli studenti delle scuole superiori di restare in contatto con i compagni: in fase di registrazione è possibile infatti indicare la propria scuola, ma si potranno vedere i profili altrui solo quando sarà raggiunta la soglia di almeno 20 iscritti che frequentano lo stesso istituto, una caratteristica simile a quella che caratterizzava Facebook all’epoca del lancio.

Facebook lancia Lifestage, l’app vietata agli over 21 - immagine 2

L’app non è connessa a Facebook, non è quindi necessario essere iscritti al social network per registrarsi su Lifestage. Lo scopo del gruppo di Mark Zuckerberg è infatti quello di riconquistare gli utenti più giovani, maggiormente interessati ad app come Snapchat che non allo stesso Facebook.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate