Facebook cambia e dà precedenza ai post degli amici, con un nuovo algoritmo

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 23 Aprile 15 Autore: Pinter
Facebook cambia e dà precedenza ai post degli amici, con un nuovo algoritmo
Facebook cambia l’algoritmo che stabilisce cosa viene mostrato agli utenti in base alle loro preferenze, stabilendo un nuovo mix di post di amici, personaggi pubblici, editori e aziende. In base alla novità, annunciata via blog, il social network darà più visibilità ai post degli amici. Ne avranno meno, invece, i like e i commenti degli amici a post di altre persone. Finiranno più in basso, nel flusso di notizie, anche i post delle pagine gestite da editori o società. 

L’obiettivo, spiega la compagnia di Mark Zuckerberg, è mostrare agli utenti ciò che più interessa loro. Dai feedback ricevuti «abbiamo appreso che le persone temono di perdere gli aggiornamenti degli amici a cui tengono», scrive Facebook sul blog. Molte persone, invece, «non gradiscono vedere le attività degli amici che commentano o mettono un mi piace a un post». Da qui i cambiamenti apportati nella visibilità dei contenuti. Cambiamenti che però potrebbero non piacere a editori e aziende che hanno pagine sul social. 

«L’impatto di queste modifiche sulle pagine varia «in base all’audience e ai post pubblicati», spiega ancora Facebook, che ammette: «In alcuni casi la portata e il traffico conseguente potrebbero diminuire». 

Sul fronte degli editori, è del mese scorso l’indiscrezione del New York Times secondo cui Facebook starebbe trattando con alcune testate internazionali per portare le notizie direttamente all’interno del social, senza rimandi a siti esterni, garantendo comunque ai giornali una parte degli introiti prodotti dalla pubblicità.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE