Facebook al lavoro sul teletrasporto (virtuale) con Oculus Rift

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 02 Dicembre 15 Autore: Pinter
Nel corso dei primi mesi del 2016, dopo anni di attesa e lavoro da parte degli sviluppatori, vedranno finalmente la luce sul mercato il visore Oculus Rift creati da Oculus VR, società che ormai da tempo è stata acquistata da Facebook come parte di una serie di investimenti in ricerca e sviluppo di tecnologie innovative.

La realtà virtuale, in futuro, giocherà infatti un ruolo decisamente importante sul mercato, e in tal senso, secondo quanto rivelato dalla società, l´obiettivo per il futuro sarà persino quello di dare vita ad una sorta di teletrasporto virtuale grazie al visore Oculus.

Nel corso di una partecipazione al Dublin Web Summit, il Chief Technical Officer di Facebook, Mike Schroepfer, ha confermato l´obiettivo di riuscire, entro i prossimi 10 anni, a sviluppare una sorta di teletrasporto virtuale con il visore Oculus, che consenta agli utenti di essere dovunque vogliano in qualsiasi momento.

Facebook al lavoro sul teletrasporto (virtuale) con Oculus Rift - immagine 1
Non si tratta, come prevedibile, di un dispositivo simile a quello conosciuto nella serie Star Trek, ma di una tecnologia che riesca ad immergere le persone in un mondo virtuale come mai fatto fino ad oggi.

L´obiettivo è quello di riuscire, attraverso il visore, a immergere le persone in un mondo virtuale, ingannando persino i sensi, e facendo credere di trovarsi realmente in un altro luogo.

Per fare ciò, tuttavia, è necessario raggiungere tre traguardi importanti. Il primo sarà quello di permettere alle persone di vedere sè stessi, nel mondo virtuale (ad esempio le proprie mani, ed altre persone. A tal proposito potrà aiutare l´Oculus Touch, un controller in sviluppo che permetterà di interagire con il mondo virtuale.

Il secondo obiettivo sarà quello di riuscire a ricreare ambienti in tempo reale, che siano identici a quelli reali.

Il terzo ed ultimo obiettivo, invece, riguarda la creazione di mondi virtuali personalizzati, offrendo ad ogni utente la possibilità di creare il proprio mondo virtuale con oggetti 3D realistici.

Il traguardo finale, secondo Schroepfer, potrebbe essere raggiunto entro il 2025.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE