Facebook, arriva il traduttore di post multilingue

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 05 Luglio 16 Autore: Stefano Fossati
In arrivo su Facebook il traduttore simultaneo multilingua. Il social network sta infatti lavorando ad uno strumento che consenta di migliorare la traduzione in tempo reale di tutti i post della piattaforma e di renderla disponibile per un numero maggiore di utenti.

La funzionalità "multilingual composer" è pensata per chi ha amici e contatti in tutto il mondo: grazie a questa funzione sarà possibile scrivere un messaggio nella propria lingua e poi selezionare attraverso il classico menù a tendina le lingue nelle quali si vuole pubblicare il post. Il nuovo strumento lo tradurrà istantaneamente e lo mostrerà agli altri utenti direttamente nella loro lingua, se questa fa parte di quelle selezionate da chi ha effettuato il post.

Facebook, arriva il traduttore di post multilingue - immagine 1

Il "multilingual composer" è attualmente in fase di test su un numero limitato di titolari di account business di Facebook. E i risultati sono incoraggianti: delle 70 milioni di visualizzazioni giornaliere di pagine selezionate, 25 milioni sono avvenuto in una lingua secondaria.

Il nuovo "traduttore simultaneo di post" si avvale ovviamente dell´intelligenza artificiale, settore in cui Facebook sta investendo da tempo in maniera massiccia, al pari di altri colossi tecnologici quali Google, Microsoft, Apple e Amazon. In particolare, la società di Mark Zuckerberg punta sui bot che, sulla piattaforma di messaggistica Messenger, possano interagire automaticamente con gli utenti per fornire loro informazioni utili e contestualizzate sulla base delle loro necessità.

Microsoft e Google, da parte loro, offrono strumenti di traduzione in tempo reale sempre più perfezionati (quello di Mountain View, attraverso l’app Traduttore sullo smartphone, consente ad esempio di visualizzare la traduzione di cartelli e indicazioni semplicemente inquadrandoli con la fotocamera del dispositivo), anche se talvolta i risultati sono ancora lontani dalla perfezione: vedremo se il nuovo “multilingual composer” di Facebook rappresenterà un ulteriore passo avanti verso traduzioni che non lascino spazio al ridicolo o all’interpretazione del lettore.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE