Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft cancellano l’odio dai social

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 01 Giugno 16 Autore: Stefano Fossati
Al bando in tempi rapidi i messaggi di odio dai social media. Facebook, Twitter, YouTube (vale a dire Google) e Microsoft hanno sottoscritto un codice di condotta che impegna i quattro colossi hi-tech a lottare contro le istigazioni all´odio pubblicate online in tutta Europa. Lo ha annunciato la Commissione Europea. "I recenti attacchi terroristici ci hanno ricordato l´esigenza urgente di occuparci dei discorsi illegali di istigazione all´odio su internet", ha spiegato il commissario incaricato della Giustizia, Vera Jourova. "I social media – ha aggiunto - sono purtroppo uno degli strumenti che i gruppi terroristici utilizzano per radicalizzare i giovani e che i razzisti utilizzano per diffondere violenza e odio".

Le società firmatarie dell’intesa si sono impegnate a promuovere "procedure chiare ed efficaci per esaminare" le segnalazioni sui "discorsi illegali di istigazione all´odio" sui loro supporti, secondo il testo pubblicato dall´esecutivo europeo. La "maggior parte delle segnalazioni valide" che chiedono la cancellazione di tali contenuti dovranno essere esaminate "in meno di ventiquattro ore" e se necessario i contenuti “incriminati” saranno eliminati o resi inaccessibili. I quattro gruppi si impegnano inoltre a formare con regolarità i propri dipendenti "sulle evoluzioni della società attuali e a intensificare la cooperazione tra loro, le altre piattaforme e social media per migliorare la condivisione delle pratiche corrette".

Facebook, Twitter, YouTube e Microsoft cancellano l’odio dai social - immagine 1

Le aziende informatiche rafforzeranno peraltro la collaborazione con le organizzazioni della società civile, che contribuiranno a segnalare i contenuti che istigano alla violenza e all´odio, potenzieranno l´opera di educazione e sensibilizzazione degli utenti e continueranno a fornire informazioni sulle procedure di trasmissione di avvisi per rendere più rapida la comunicazione fra le autorità degli Stati membri e le aziende informatiche, in particolare per quanto riguarda le segnalazioni, la disattivazione dell´accesso o la rimozione delle forme illegali di incitamento all´odio online. John Frank, vicepresidente per gli affari Ue di Microsoft, ha detto che il gruppo ha annunciato recentemente ulteriori misure per vietare espressamente di postare contenuti terroristici".

Twitter "resta intenzionato a lasciare che i tweets circolino", ma esiste "una chiara distinzione tra la libertà di espressione e una condotta che istiga alla violenza e all´odio", ha commentato Karen White, responsabile delle politiche europee del social network dei 140 caratteri, citata nel comunicato della Commissione Ue. E Monika Bickert, responsabile politiche globali di Facebook, incoraggia gli utenti "a utilizzare i nostri strumenti di segnalazione se trovano dei contenuti che violino i nostri standard, affinché noi possiamo indagare".
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate