Elton John con l´hashtag #BoycottDolceGabbana supera i 30mila tweet

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 17 Marzo 15 Autore: Pinter
Elton John con l´hashtag #BoycottDolceGabbana supera i 30mila tweet
Continua a rimbalzare sui social network l´hashtag #boycottDolceGabbana in seguito alle dichiarazioni rilasciate a Panorama da Domenico Dolce sull´attaccamento alle famiglia tradizionale e sulla polemica contro i figli in provetta (li ha chiamati «figli sintetici»). 

"La vita ha un percorso naturale, ci sono cose che non vanno modificate". Parole che scatenano l´ira del cantante inglese, che ha due figli ottenuti con il marito David Furnish proprio con la fecondazione in vitro. Su Instagram Elton John ha attaccato duramente gli stilisti e ha lanciato l´hashtag-fatwa "boycottDolceGabbana".

"Come vi permettete di dire che i miei meravigliosi figli sono ´sintetici´?", ha scritto Elton che ha due figli, John Zachary di tre anni e Elijah di un anno. Dovrebbero "vergognarsi per aver puntato i loro ditini contro la fecondazione in vitro, un miracolo che ha consentito a legioni di persone che si amano, etero e omosessuali, di realizzare il loro sogno di avere figli. Il vostro pensiero arcaico è fuori tempo: proprio come le vostre creazioni di moda".Il tutto accompagnato dall´hashtag #BoycottDolceGabbana e dalla promessa: "Non indosserò mai più nulla di Dolce e Gabbana!"

Elton John con l´hashtag #BoycottDolceGabbana supera i 30mila tweet - immagine 1
Nelle ultime ore, oltre 30mila tweet, che hanno raggiunto un’audience potenziale di 50,3 milioni di utenti (data dalla somma dei followers degli account che hanno twittato e retwittato). Questo e’ quanto emerge dall’analisi realizzata da ‘Reputation manager’, istituto italiano che analizza e misura la reputazione online dei brand e delle figure di rilievo pubblico, che ha monitorato real time le reazioni su Twitter.

Diversi i personaggi dello spettacolo che hanno aderito alla protesta: il tweet piu’ retwittato e’ quello di Ricky Martin, seguito da quello del regista e sceneggiatore Ryan Murphy, Perez Hilton (personaggio televisivo, 5,8 mln di followers ), Sheryl Underwood (comica, 475 mila followers), John Barrowman (attore/cantante/ballerino, 350 mila followers), Rick Edwards (conduttore televisivo, 280 mila followers).

“Come mostrano i dati – ha commentato Andrea Barchiesi, ad di "Reputation manager", in una nota – siamo di fronte ad un caso paradigmatico di amplificazione: 29 mila tweet hanno raggiunto potenzialmente piu’ di 50 milioni di persone, questo perche’ a condurre la protesta sono personaggi dello spettacolo influenti e molto seguiti sui social. Un esempio molto concreto di come oggi una dichiarazione su un tema molto sensibile rilasciata in un’intervista ad una testata nazionale può, grazie alla rapidissima propagazione sui social network mediata da soggetti molto influenti, assumere una portata internazionale e moltiplicare il suo impatto, già di per sè notevole”.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE