E’ già effetto Brexit: volano i prezzi dell’hi-tech in Gran Bretagna

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 07 Luglio 16 Autore: Stefano Fossati
Gli effetti della Brexit si fanno sentire prima del previsto, nel Regno Unito, a partire dal settore tecnologico. E, purtroppo per i britannici, non sono – almeno per il momento – quelli ventilati dai sostenitori del “leave”, bensì quelli paventati da quanti sostenevano il “remain”. Stando a quanto riporta la Bbc, sia il produttore statunitense di personal computer Dell sia il costruttore di smartphone cinese OnePlus hanno aumentato in questi giorni i prezzi dei loro prodotti in Gran Bretagna, citando come motivazione l’esito del referendum sull’uscita dall’Unione europea. E altre aziende hanno già annunciato che faranno presto altrettanto, mentre gli economisti avvertono che è “solo l’inizio” di una generalizzata tendenza all’aumento dei listini dei beni di consumo di importazione. Ovvero quasi tutti, visto che la produzione manifatturiera britannica è ormai ridotta ai minimi termini.

E’ già effetto Brexit: volano i prezzi dell’hi-tech in Gran Bretagna - immagine 1

Secondo The Register, l’aumento applicato da Dell ai retailer del Regno Unito è di circa il 10%. E la spiegazione fornita dall’azienda è semplice: dopo il referendum, il valore della sterlina è crollato del 12% nei confronti del dollaro; e dato che i componenti elettronici vengono pagati in dollari, il cambio sfavorevole della moneta di Sua Maestà ha già avuto un impatto diretto sui prezzi dei pc.

OnePlus, da parte sua, aumenterà dall’11 luglio il prezzo del suo smartphone OnePlus 3 del 6,5%, da 309 a 329 sterline (circa 385 euro al cambio attuale), per proteggere i suoi margini già “estremamente ridotti”. “Abbiamo rimandato l’intervento il più possibile – si legge sul sito web inglese della casa cinese – ma il drastico calo registrato sui mercati valutari a seguito della Brexit ci ha costretto a rivalutare il prezzo del OnePlus 3 in UK”. Magra consolazione: i prezzi degli accessori per lo stesso smartphone resteranno per il momento invariati.

E’ già effetto Brexit: volano i prezzi dell’hi-tech in Gran Bretagna - immagine 2

Anche Intro 2020, società che distribuisce in Gran Bretagna numerosi marchi di accessori per la fotografia, fa sapere di avere in programma un aumento dei listini del 10-12% a partire dal 1° agosto. Nel medesimo settore, aumenti in vista anche da parte della filiale britannica di Sigma, noto produttore giapponese di obiettivi per fotocamere.

Come detto, è solo l’inizio. Nei confronti delle valute asiatiche, la svalutazione della sterlina negli ultimi giorni è stata ancora più pesante di quella subita rispetto al dollaro. E le conseguenze – pesanti – sul mercato hi-tech d’oltremanica non tarderanno a manifestarsi.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE