E´ depressa, ma l´assicurazione non paga più: su Facebook è felice

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 21 Novembre 09 Autore: Gianplugged
E´ depressa, ma l´assicurazione non paga più: su Facebook è felice
E´ passata appena una settimana da quando un giovane statunitense è stato scagionato dall´accusa di furto riuscendo a dimostrare che stava utilizzando Facebook nel momento del reato, e il Social Network ritorna nuovamente a costituire una prova, perlomeno secondo un´assicurazione canadese.

Protagonista della vicenda è Nathalie Blanchard un´ex-impiegata IBM di 29 anni a cui era stata diagnosticata una depressione.

L´agenzia di assicurazione che le pagava un mensile per il suo stato depressivo, ha infatti deciso di tagliarle i fondi basandosi sulle fotografie pubblicate sul profilo della sua assistita: troppo felice, ha sostenuto l´assicurazione.

In un´immagine la si vede sorridente alla sua festa di compleanno, in un´altra su una spiaggia a prendere il sole e così via.

"Il fatto che abbia pubblicato delle immagini in cui sono felice" ha dichiarato la donna "non significa che sia uscita dalla mia depressione. E´ in ogni caso è stato il mio medico a prescrivermi svago" ha concluso incredula.
3 - Commento/i sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE