Dell, il notebook si carica senza fili grazie a un campo magnetico

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 06 Giugno 16 Autore: Stefano Fossati
La carica wireless è ormai familiare a molti utenti di smartphone, ma il futuro potrebbe diventare una caratteristica comune anche sui notebook. Al Computex di Taipei, infatti, i visitatori hanno potuto vedere in anteprima una dock per la ricarica wireless e una serie di laptop Dell che supportano una nuova tecnologia, pronta a essere messa in commercio.

La tecnologia n questione è fornita da una società, WiTricity, fino a oggi poco nota al grande pubblico. Per caricare la batteria del pc portatile, basta appoggiarlo sulla dock, continuando poi a lavorare senza preoccuparsi di altro. Né Dell né WiTricity hanno fatto sapere quanto i nuovi notebook con ricarica wireless saranno disponibili sul mercato, ma i prototipi visti a Taiwan apparivano chiaramente pronti per l’industrializzazione.

Dell, il notebook si carica senza fili grazie a un campo magnetico - immagine 1

A differenza degli standard attualmente disponibili per gli smartphone, come quello QI, che richiedono di posizionare accuratamente il telefono sul dispositivo di ricarica, la tecnologia messa a punto da WiTricity genera un campo magnetico sicuro (secondo l’azienda, quelli prodotti durante il normale uso di uno smartphone sarebbero 100 volte più pericolosi) per trasmettere elettricità senza fili, di conseguenza non è necessario che il pc sia perfettamente “centrato” sulla dock perché possa caricarsi regolarmente. Non solo: il campo magnetico funziona anche attraverso materiali come legno o marmo, potendo quindi essere integrata all’interno di scrivanie, tavoli da cucina o tavolini dei bar per ricaricare anche più di un dispositivo per volta. Nel caso dei laptop Dell mostrati al Computex, la dock fornisce una potenza di carica di circa 30 watt, consentendo di ricaricare completamente la batteria in tempi rapidi.

Ma questa tecnologia non sarà applicata solo in ambito informatico. WiTricity ha consentito, ad esempio, di eliminare dagli elmetti dei soldati le batterie necessarie per alimentare i visori notturni, sostituendole con dei “battery pack” integrati nello zaino dei militari che alimentano gli elmetti in modalità wireless. E anche gli stessi zaini sono ricaricati senza fili, grazie alla tecnologia di WiTricity, quando i soldati sono seduti nei veicoli militari durante i trasferimenti.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE