Con Google Keep è più facile salvare contenuti web

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 21 Aprile 16 Autore: Stefano Fossati
Lanciata quasi alla chetichella tre anni fa, l’app Keep continua a essere sviluppata da Google tanto da rappresentare ormai una valida alternativa alle più famose Evernote e Microsoft OneNote. Se fino a oggi, rispetto a queste ultime, Google Keep risultava più “basica” a livello di funzionalità, l’ultimo aggiornamento colma in parte il gap grazie alla nuova estensione per Chrome e a una maggiore integrazione in Android.

Nello specifico, l’estensione per il browser Chrome consente di visualizzare un “badge” attraverso il quale, durante la navigazione, si possono salvare in Keep i contenuti web, così da poterli leggere in un secondo momento anche su altri dispositivi (l’app è disponibile anche per iOS e il servizio è accessibile via web da qualunque device). Anche in Android, Keep offre nuove opzioni di condivisione che consentono di salvare contenuti da altre applicazioni all’interno di una nota.

Con Google Keep è più facile salvare contenuti web - immagine 1

Inoltre, Keep consente ora di associare hashtag alle note per organizzarle meglio e facilitarne la ricerca: una opportunità che risulterà utile soprattutto a chi ha decine di note archiviate. Anche l’interfaccia dell’app riceve una leggera rinfrescata con un posizionamento più razionale di alcuni tasti, che dovrebbe facilitare l’uso sullo smartphone. Le novità di Keep per Android saranno disponibili con l’aggiornamento che sarà rilasciato a giorni sul Play Store, mentre l’estensione per Chrome è già scaricabile.

Google ha introdotto alcune utili novità anche in Inbox, la sua apprezzata app per la gestione avanzata delle mail, in cui debuttano tre nuove funzionalità. La prima offre una migliore notifica delle informazioni relative a un evento, raggruppando in un’unica scheda tutti i messaggi di posta elettronica che lo riguardano. La seconda permette la visualizzazione a colpo d’occhio di newsletter, l’ultima consente di salvare link in Inbox da mobile o attraverso l’apposita estensione per Chrome, in modo da poterli condividere o recuperare in un secondo momento, come si fa abitualmente quando ci si manda una mail con i link a pagine web che si vogliono leggere più tardi.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE