Come utilizzare il Prompt dei comandi di Windows

Naviga SWZ: Home Page » How To
News del 02 Dicembre 16 Autore: Fabio Ferraro

Il prompt dei comandi (o cmd.exe) è la principale shell a riga di comando dei sistemi Windows. Questa console è integrata nativamente nel sistema operativo di Microsoft e offre diverse funzionalità utili soprattutto ai tecnici informatici.

Il prompt dei comandi utilizza dei file di testo contenenti una sequenza di comandi: i file bath. La console accetta estensioni .bat e .cmd. I comandi del prompt si dividono in interni (ossia integrati all’interno dell’ambiente della console, non accedendo quindi alla memoria per funzionare, quali ad esempio “dir” o “copy”) ed esterni (cioe comandi che richiamano altri programmi o elementi presenti nell’unita di archiviazione, e avendo la possibilità di avere estensioni .exe o .com, come “debug.exe” o “shutdown.exe). Le funzionalità disponibili tramite prompt dei comandi sono numerosi. Oggi ne conosceremo alcuni. Potrete avviarlo premendo “win” ed “r” e scrivendo, nella casella di ricerca “cmd”.

Come utilizzare il Prompt dei comandi di Windows - immagine 1

“dir” permette di visualizzare il contenuto di una cartella. Aggiungendo al comando “p” (dir/p) o W (dir/W) potremo, rispettivamente, fermare la visualizzazione ad ogni pagina o ordinare i risultati in colonne.

Come utilizzare il Prompt dei comandi di Windows - immagine 2

“cd” consente di entrare in una directory. Per uscirne basterà invece avviare il comando “cd..”. Infine “chdir” cambia la directory attuale, visualizzandone il nome.
“call” permette di richiamare un programma bath.
“canc” e “del” permettono di cancellare uno o più file. Per ripristinare un file cancellato, avremo a disposizione il comando “undelete”.

Utilizzando il comando “ren” potremo rinominare un file. “replace” può invece sostituirlo.
Per visualizzare l’etichetta e il numero di serie di volume di un disco potrete utilizzare il comando “vol”.

Come utilizzare il Prompt dei comandi di Windows - immagine 3

“xcopy” è un utile comando che permette di effettuar euna copia dei file presenti in una directory e della sua struttura. Per abilitare la verifica della copia dei dati in scrittura utilizzeremo “verify”.


“format” è uno dei comandi più famosi. Questo permette di formattare un disco. La procedura potrà però essere annullata tramite il comando “unformat”.
Per effettuare una ricerca all’interno di uno o più file avremo a disposizione il comando “find”.
“fc” permette invece il confronto di due file.
“fdisk” permette di creare partizioni in un disco. Per controllarne il contenuto e lo stato di salute, potremo invece utilizzare il comando chkdsk.

Come utilizzare il Prompt dei comandi di Windows - immagine 4

Per conoscere l’ip di un pc, potremo utilizzare il comando “ipconfig”. Per ottenere informazioni più dettagliate dovremo invece utilizzare “ipconfig/all”.
Esistono tantissimi ulteriori comandi che possono ritornare utili in diverse occasioni. Potrete visualizzarli grazie al comando “help” o, per una visualizzazione completa “help|more”.

Curiosate e scopritene altri.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE