Come testare una memoria flash con Check Flash

Naviga SWZ: Home Page » How To
News del 29 Dicembre 16 Autore: Fabio Ferraro
Una pendrive si basa su una memoria flash di tipo Nand a stato solido, che garantisce tempi di accesso veloci e una discreta resistenza agli urti. Di contro, come qualsiasi altra memoria allo stato solido, ha un numero di cicli di scrittura limitato (benché ampio nell´ordine di 100.000 cicli).

Importante e necessario assicurarsi dello stato di salute delle nostre pennette usb, per non rischiare la perdita di dati importanti. Check Flash è un piccolo tool di benchmark, gratuito e portable, che permetterà di testare, facilmente, le nostre pendrive. Offre inoltre utili strumenti che lo rendono un prodotto completo e potente.

Come testare una memoria flash con Check Flash - immagine 1

Una volta avviato, Check Flash mostra un’interfaccia utente semplice e molto spartana. Nell’unica finestra che apparirà avviando il file exe, saranno annidate tutte le funzioni offerte dal programma, divise in diverse sezioni. Nella sezione “tipo di accesso” potremo impostare come il programma dovrà interagire con la memoria usb.
La voce “solo file temporanei” è la modalità di accesso meno profonda ma più sicura: il programma si limiterà semplicemente a effettuare operazioni di lettura e scrittura di file temporanei. “Come unità logica” permetterà di lavorare sulla partizione (o una delle partizioni) presenti nel disco. Il programma testerà solo la partizione selezionata, non interferendo con l’integrità della restante parte della memoria. Infine “Come unità fisica” interagirà con l’intero dispositivo rimovibile, questo tipo di tipologia di accesso è completo ma potrebbe portare alla perdita di eventuali dati.

Come testare una memoria flash con Check Flash - immagine 2

Per selezionare il dispositivo da analizzare, potremo utilizzare il menu a tendina della sezione “dispositivo”.

Come testare una memoria flash con Check Flash - immagine 3

Nella sezione successiva potremo personalizzare il test e utilizzare altre funzionalità offerte da Check Flash.
 
Come testare una memoria flash con Check Flash - immagine 4

Potremo quindi scegliere se utilizzare un test di sola lettura di file o anche di scrittura e nell’ultimo caso, la lunghezza del pattern. Gli altri strumenti permettono di effettuare una formattazione a basso livello (“azzeramento a basso livello”, disponibile solo utilizzando l’accesso come unità fisica), una cancellazione sicura (non disponibile nel caso utilizzassimo il tipo di accesso “usa file temporanei”) e il salvataggio o l’installazione di un’immagine del disco. Infine, in “durata test” potremo decidere se effettuare un test singolo, continuo, con un numero di cicli determinato o fino al rilevamento di un errore.

Come testare una memoria flash con Check Flash - immagine 5

Al termine dell’impostazione del programma, per avviare la procedura scelta basterà cliccare su “avvia”. Partirà cosi il test, di cui potremo visualizzarne il progresso nel tab “mappa unità”. Al termine del test, potremo accedere alle informazioni relative al nostro dispositivo nel tab “registro” o nella sezione “informazioni”. La scansione durerà pochi minuti e nel caso fossero riscontrati problemi il programma avvierà le notifiche per avvisarci. Questo è il sintomo che la pennetta inizia ad avere problemi e che è arrivato il momento di sostituirla.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE