Come spostare un’app in un’altra partizione con Windows 10

Naviga SWZ: Home Page » How To
News del 20 Ottobre 16 Autore: Fabio Ferraro
Le applicazioni stanno diventando di uso sempre più comune in ambiente Windows 10.
Scaricandole dallo Store, di default, verranno immagazzinate nel disco principale della macchina, in cui è installato anche il sistema operativo. Ma, soprattutto nel caso in cui utilizzassimo un SSD di dimensioni ridotte, poter modificare il drive di installazione delle app può diventare importante. Scopriamo allora come fare.

Come spostare un’app in un’altra partizione con Windows 10 - immagine 1

Clicchiamo sul tasto Start (caratterizzato dall’icona di windows). Dal menù che apparirà, selezioniamo la voce “Impostazioni”.

Come spostare un’app in un’altra partizione con Windows 10 - immagine 2

Si aprirà una finestra che mostrerà i vari menù di impostazione di Windows. Fra questi, clicchiamo su “Sistema”.

Come spostare un’app in un’altra partizione con Windows 10 - immagine 3

Una nuova finestra mostrerà le varie impostazioni di sistema che potremo impostare. Quelle di nostro interesse si troveranno in “App e funzionalità”. Da qui potremo accedere a diverse opzioni relative alle app. Basterà selezionare, dalla lista che apparirà nella parte destra della schermata l’app di cui vorremo modificare l’impostazione di archiviazione. Basterà cliccare sopra la voce relativa per avere, quando disponibile, il comando “Sposta”. Potremo optare per una diversa partizione o un altro hard drive installato sulla macchina o, nel caso utilizzassimo l’app raramente, un dispositivo rimovibile.

Come spostare un’app in un’altra partizione con Windows 10 - immagine 4

In realtà, non potremo spostare qualsiasi app: infatti il comando non sarà disponibile per le app preinstallate e per quelle che sono legate al funzionamento o all’ottimizzazione di sistema. Lo spostamento non sarà sempre veloce, richiedendo, a seconda della dimensione dell’app spostata, anche diversi minuti. Spostando un’app in un archivio rimovibile, ovviamente, questa non sarà disponibile quando il dispositivo in cui è memorizzata è disconnesso. Per individuare facilmente una app, il sistema ci offrirà diversi strumenti: avremo infatti a disposizione un box per effettuarne la ricerca scrivendone il nome, la possibilità di ordinare tutte le app per nome, dimensione o data d’installazione, e un filtro per decidere di visualizzare tutte le applicazioni disponibile nella macchina o, in alternativa, quelle presenti in una singola unità. Infine, potremo modificare l’archivio in cui verranno salvate le nuove app. per far ciò, basterà andare nel menù di impostazione “Archiviazione” e, alla voce “Le nuove app verranno salvate in “, scegliere, dal menu a tendina, il dispositivo di memorizzazione da utilizzare di default.

Come spostare un’app in un’altra partizione con Windows 10 - immagine 5

Avremo quindi una piena libertà di installare e spostare le applicazioni, in modo di salvaguardare lo spazio libero dell’hard drive in cui è installato il sistema operativo.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate