Come ripristinare il backup dei segnalibri di Chrome

Naviga SWZ: Home Page » How To
News del 16 Giugno 16 Autore: Fabio Ferraro
Effettuando l’accesso a Chrome con un account Gmail, è possibile sincronizzare con i server dell’azienda di Mountain View diversi dati di utilizzo del browser, tra cui password, cronologia e preferiti.

Anche senza il log-in, il browser sarà comunque in grado di memorizzare i dati di navigazione ma, nel caso in cui dovessimo disinstallarlo, o per qualsiasi altro motivo che comporti la perdita dei dati di Chrome recuperare i preferiti, può diventare una procedura ardua e non sempre di sicuro successo. Chrome effettua in locale, periodicamente, un backup dei preferiti.
Vedremo oggi come ripristinarlo. Andiamo su “Esplora risorse” e, dal tab “Visualizza” flagghiamo su “Elementi nascosti” ed “Estensioni nomi file”.

Come ripristinare il backup dei segnalibri di Chrome - immagine 1

Accediamo poi al drive in cui è installato il sistema (generalmente “C”), e clicchiamo due volte sulla cartella “Utenti”.

Entriamo nella cartella relativa al nostro account utenti e seguiamo il percorso “AppData – Google – Chrome - User Data - Default”.

Nella cartella Default saranno presenti, fra gli altri, i file in formato json “bookmarks” e “bookmarks.bak”. Il file Boomarks contiene i nostri preferiti, di cui il sistema crea periodicamente un backup: Bookmarks.bak.

Come ripristinare il backup dei segnalibri di Chrome - immagine 2

Nel caso in cui i preferiti non siano più presenti in Bookmarks, potremo tentare di ripristinare quindi il file di backup. Per far questo, basterà cancellare il file bookmarks (o anche semplicemente rinominarlo in “bookmarks.old”) e cancellare l’estensione .bak dal file di backup “bookmarks.bak”. Non ci resterà quindi altro da fare se non riavviare Chrome a accertarsi che i preferiti siano ritornati al loro posto. Se la procedura sarà andata a buon fine, potrebbe inoltre risultare comodo salvare il file “bookmarks” in una nuova cartella, in modo da ripristinarlo nel caso in cui dovessimo perdere nuovamente i segnalibri e non rischiando, così, che il file di backup venga sovrascritto. Purtroppo, questa procedura non va sempre a buon fine in quanto, se il backup fosse sovrascritto dal contenuto del nuovo bookmarks senza segnalibri, non avremo modo di effettuare il recupero. Il limite di Chrome è infatti la creazione di un solo file di backup. Il modo migliore per non rischiare di perdere i segnalibri è quindi sempre l’accesso tramite l’account gmail e il salvataggio dei dati di navigazione in cloud.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE