Come pagare la metà al ristorante gourmet grazie a un’app

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 24 Febbraio 16 Autore: Stefano Fossati
Per un mese, cenare (ma anche pranzare) al ristorante costa la metà. Grazie a un’app. TheFork, piattaforma per la prenotazione di ristoranti tramite web e mobile, ha infatti lanciato la nuova edizione del “TheFork Festival”, che dal 25 febbraio al 25 marzo consente di mangiare in 500 ristoranti in tutta Italia con uno sconto del 50% sul conto finale. Tutto compreso, incluse bevande, dessert quant’altro. Unica condizione: prenotare appunto tramite TheFork.

Lanciata in Italia poco più di un anno fa, la piattaforma (di proprietà di TripAdvisor e presente anche in numerosi altri Paesi europei, in Brasile e in Australia), ha registrato proprio nel nostro Paese uno dei più elevati tassi di crescita nel vecchio continente, grazie soprattutto all’app per Android e iOS: un’ulteriore conferma del rapporto che lega gli italiani allo smartphone e di conseguenza ai servizi mobili. Quasi raddoppiati, in un anno, anche i ristoranti prenotabili tramite TheFork, passati da 4500 agli attuali 8mila. Molti dei quali offrono agli utenti della piattaforma sconti che vanno dal 10 al 50%: “Ma sono più numerose le prenotazioni nei locali non ‘scontati’, a dimostrazione del fatto che gli utenti apprezzano il servizio per la sua comodità, più che per la ricerca dell’offerta a ogni costo”, spiega Almir Ambeskovic, country manager di TheFork Italia.

Come pagare la metà al ristorante gourmet grazie a un’app - immagine 1

Il Festival, tuttavia, rappresenta un’opportunità per provare locali che normalmente molti utenti non frequentano per “motivi di budget”. Per approfittare del 50% di sconto offerto dai ristoranti partecipanti è necessario aprire l’app (o il sito web) TheFork, cliccare sulla finestra TheFork Festival e selezionare il locale, il giorno e l’ora desiderati. Sempre, ovviamente, che vi siano posti disponibili: l’applicazione consente infatti di verificare immediatamente la disponibilità di coperti prenotabili. Fra i 500 ristoranti che hanno aderito all’iniziativa ci sono proposte per tutte le tasche, compresi 30 “top chef” che propongono menu di alta cucina a prezzi speciali.

Come di consueto con TheFork, dopo la cena si può recensire il ristorante, eventualmente corredando il commento con le foto scattate con lo smartphone. Dal momento che solo chi ha prenotato può inserire una recensione, il sistema offre buone garanzie sull’autenticità dei commenti pubblicati, a differenza di altre piattaforme (come la stessa TripAdvisor) finite in più occasioni al centro delle polemiche per il dilagare di recensioni fasulle, scritte magari dagli stessi ristoratori per promuovere la propria attività o screditare i concorrenti.

Questa edizione del Festival è organizzata in collaborazione con American Express, che supporta i ristoratori facendosi carico del 50% del costo vivo della prenotazione. Inoltre, i titolari di carte American Express possono accedere in anteprima esclusiva al servizio di prenotazione per aggiudicarsi i posti migliori e alla prima prenotazione si vedranno accreditati 500 “punti Yums” (i “punti fedeltà” di The Fork: 1000 punti valgono 20 euro di sconto, 2000 punti 50 euro).

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE