Come funziona la ricerca in Facebook

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 26 Ottobre 15 Autore: Fabio
Come funziona la ricerca in Facebook
L’autunno di Facebook è senza requie: il social network introduce la propria funzione di ricerca.

Si rincorrono a distanza di poche ore le notizie e le novità che il social network più utilizzato al mondo sta regalando ai propri utilizzatori.

Dopo aver introdotto Notify, l’ultima in ordine di tempo è la nuova funzione di ricerca.

Per un determinato avvenimento gli utenti potranno vedere i commenti non solo degli amici, ma di chiunque abbia scritto pubblicamente. Il tutto, ovviamente, con precedenza assoluta alle fonti più rilevanti.

Se ad esempio cercheremo “Windows 10”, si vedranno i post di Microsoft ma anche di tutte le testate che parlano di informatica o, come nell´esempio per la ricerca di "Acqua"

Come funziona la ricerca in Facebook - immagine 1

Il motore di ricerca, già lanciato negli Stati Uniti, si chiama Search FYI ed è una sfida diretta a Twitter Moments, il tool di ricerca del social media cinguettante che offre i fatti del giorno dando agli utenti accesso diretto a una selezione di tweet, approfondimenti, foto e video curati da un team interno in collaborazione con partner quali New York Times e Washington Post.

Facebook dichiara che sulla piattaforma vengono lanciate quotidianamente oltre 1 miliardo e mezzo di ricerche e che vengono indicizzati 2 mila milardi di post.

“Quando nel mondo accade qualcosa, spesso le persone vanno su Facebook per vedere come gli amici e i familiari stanno reagendo. Da adesso potranno vedere anche cosa dice il mondo”.

Il funzionamento sarà basilare e molto semplice: nella barra di ricerca del social basta scrivere l’argomento e si avrà accesso alla lista dei post più recenti e rilevanti. Il tasto “refresh” darà la possiblità di consultare gli aggiornamenti. Oltre a questo sarà possibile seguire le discussioni pubbliche relative ai link più condivisi sul social network.

Come funziona la ricerca in Facebook - immagine 2
Emulazione della ricerca di Twitter, una provocazione indirizzata a Google o semplicemente un altro passo verso il posizionamento di Facebook come piattaforma onnicomprensiva (ma ben guidata direttamente dal Quartier Generale) relativa alla rete? Secondo noi semplicemente un utile strumento per approfondire quel che ci accade intorno: usiamolo bene non appena lo avremo a disposizione, magari proprio per verificare quello che la nostra bacheca ci suggerisce ogni volta che la consultiamo.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE