Chiuso il dibattimento Microsoft

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 12 Giugno 02 Autore: Casper
Nel corso della giornata di ieri, il dibattimento che vede contrapposti Microsoft e nove Stati americani si è chiuso con la presentazione delle conclusioni preparate dai legali dell'azienda. Centinaia le pagine depositate anche dalla controparte, rappresentata da una curiosa e variopinta coalizione di amministrazioni statali e singole aziende, queste ultime ovviamente del tutto disinteressate all'eventualità che il tribunale imponga pesanti sanzioni alla multinazionale di Redmond, aprendo a colpi di martello giudiziario un varco nel mercato del software. Questi i tre punti ribaditi da Microsoft: - le sanzioni richieste dall'accusa sono generiche, estreme e in definitiva insostenibili, al punto da comportare gravi rischi per l'equilibrio del settore informatico e un precedente gravissimo per il futuro di tutte le aziende che agiscono in condizioni di libero mercato; - gli Stati che non hanno accolto l'accordo bilaterale già firmato fra Microsoft e il Dipartimento della giustizia americano non hanno il potere legale di imporre ulteriori sanzioni; - le aziende concorrenti di Microsoft hanno sostenuto in tutti i modi le ragioni degli Stati dissenzienti, allo scopo di avvantaggiare i propri affari piuttosto che in favore degli interessi dell'utenza finale. Nel caso la Corte ordinasse l'applicazione delle sanzioni richieste dall'accusa, Microsoft ha già annunciato come molto probabile il ritiro dal mercato di Windows XP. Il giudice distrettuale Kollar-Kotelly pronuncerà il prossimo 19 Giugno quella che ci si augura sia l'ultima parola sulla questione.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE