Chi assume guarda i tuoi profili social, ora Fama li aiuta

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 21 Settembre 15 Autore: Pinter
Chi assume guarda i tuoi profili social, ora Fama li aiuta
Fama, start-up statunitense offre un servizio alle aziende intenzionate ad assumere nuovi collaboratori: analizza i profili dei candidati attraverso lo screening dei loro post sui social media alla ricerca di contenuti inadeguati.

Ovviamente i recruiter delle aziende, quando guardano il vostro curriculum, analizzano già i vostri profili social prima di decidere se assumervi, ma fin´ora non lo hanno  fatto in modo sistematico e analitico perchè non sempre hanno il tempo di farlo.

Ora chi utilizza Fama ha la possibilità di delineare un quadro più dettagliato sull’affidabilità e la personalità del singolo, in modo da allertare il recruiter non ancora convinto di un candidato.

Secondo una ricerca di Fama, il 93% degli intervistati dichiara di utilizzare i social media per analizzare i candidati, ma solo il 18% ammette di avere abbastanza tempo per fare un lavoro accurato e professionale.

Le aziende che si affidano a Fama possono contare invece su uno strumento che scorre e analizza in modo organico e sistematico testi, foto e video sui social, alla ricerca di contenuti indicativi o predittivi di condotte scorrette o potenzialmente imbarazzanti per l’azienda. I dati sensibili rimangono riservati, e questo fa in modo che né la start-up né i suoi clienti debbano preoccuparsi di questioni di natura legale eventualmente sollevate dai candidati.

Ecco i dati di Fama: l’83% delle segnalazioni riguarda l’uso di droghe illegali, il 70% contenuti a sfondo sessuale, il 66% intolleranza/fanatismo, il 63% bestemmie/volgarità, il 51% l’uso di armi, il 44% l’abuso di alcool.

Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE