Articolo Precedente
LindowsOS

BlindWrite Suite

Naviga SWZ: Home Page » Articoli
Articolo del 28 Aprile 02 Autore: Bodyzen & Fabionapoli - 30729 letture
Categoria: master
4 - Commento/i sul Forum


Nel panorama ormai vasto dei programmi di masterizzazione una particolare attenzione merita questa suite che, giunta alla sua versione 1.2.5, è specificatamente dedicata alle cosiddette "copie difficili".


Come Clone Cd, anche Blind Write non consente di creare progetti di dati che potranno poi essere masterizzati su cd-rom, né copie al volo, ma solo immagini da salvare su Hd (tramite il modulo BlindRead) e che saranno poi trasferite sui supporti (tramite il modulo BlindWrite). Le ultime versioni sono state implementate anche della possibilità di creare compilation audio partendo da files .wav o .mp3.


Si ricorda che l´uso di copie di opere protette dai diritti d´autore possono essere realizzate solo a scopo di backup, avendo cioè già il possesso di un esemplare in originale con regolare licenza d´uso, altrimenti si commette un reato penalmente perseguibile.

Come è noto, e come sarà capitato a tanti, spesso le copie fatte , pur sembrando identiche alle originali, quando le inseriamo nel lettore non funzionano affatto, nonostante le tutte le precauzioni da noi prese in fase di burning, come la riduzione della velocità di lettura e/o di scrittura, l´uso di supporti di marca e capacità diverse, ecc. ecc.
Il problema è che ogni programma invia solo i dati essenziali per eseguire la copia, e il masterizzatore provvede poi ad aggiungere altri dati aggiuntivi, che servono a correggere gli errori di lettura e di trasmissione.
Ora, se il CD è stato realizzato in modo convenzionale, tutto fila liscio, ma se nel CD da copiare sono stati inseriti specifiche diverse o settori difettosi, per proteggerli conto la duplicazione, queste anomalie vengono interpretate come errori e quindi corrette, col risultato che la copia non sarà più leggibile.


In queste circostanze è necessario ricorrere ai copiatori che operano nel cosiddetto "raw-mode", ovvero nella copia grezza dei dati senza consentire al masterizzatore l´aggiunta di alcun dato.

Ecco dunque che l´uso della Suite BlindWrite può, a volte, essere necessaria quando con altri programmi non riusciamo a fare le nostre copie di backup.



Come detto, il programma si presenta composto da due distinti moduli (da cui il nome suite), uno per creare l´immagine del cd da copiare sull´hard disk ed uno per registrarla su un Cd-R.

In fase di installazione del programma, che consente di scegliere anche la lingua italiana, viene proposto di installare il drive "Patin Couffin Engine", che è l´ASPI (Advanced SCSI Programming Interface) proprietario della Suite BlindWrite.
Tale Aspi ormai è completamente compatibile con tutti i sistemi operativi della famiglia Windows, XP compreso, e quindi può essere installato senza problemi. In alternativa, dopo l´installazione del programma, si potrà fare una scansione del nostro PC alla ricerca di eventuali altri ASPI e sceglierne uno diverso dopo averlo testato.

Ad installazione avvenuta, lanciando l´icona del programma, apparirà una finestra con due altre icone: il BlindRead e il BlindWrite.



[  [1] 2  3  4  5     Successiva »   ]

Pagine Totali: 5

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate