Basta discriminazioni, d’ora in poi le emoji saranno ambosessi

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 15 Luglio 16 Autore: Stefano Fossati
Più spazio alle donne nel mondo del lavoro. Almeno nelle emoji. Unicode, il consorzio internazionale che stabilisce gli standard dei caratteri e dei simboli utilizzati in ambito informatico, ha annunciato la codifica di 11 nuove emoji rappresentanti altrettante professioni, sia in versione maschile che in versione femminile e con diversi colori della pelle: in tutto, si potrà scegliere fra oltre 100 nuove varianti che si aggiungeranno ai set che già conosciamo e siamo abituati a usare nelle chat (e non solo).

Basta discriminazioni, d’ora in poi le emoji saranno ambosessi - immagine 1

A proporre le nuove emoji alla Commissione tecnica di Unicode, lo scorso maggio, è stata Google, che ora ne annuncia l’approvazione sul suo blog ufficiale. D’ora in poi le emoji al femminile non rappresenteranno più necessariamente principesse o infermiere, ma anche rockstar, scienziate, operaie, giudici, contadine… Non solo: a 33 emoji già esistenti in un solo genere (maschile o femminile) sarà aggiunto il corrispettivo nell’altro sesso. Ad esempio, l’emoji raffigurante il taglio di capelli, fino a oggi solo femminile, d’ora in poi sarà anche maschile.

Le nuove emoji, fa sapere Google, saranno aggiunte nelle future versioni di Android e di altre piattaforme, in quanto la standardizzazione di Unicode garantisce che utenti con telefoni basati su diversi sistemi operativi possano inviarsi e ricevere le stesse emoji nei loro messaggi. Ma l’eliminazione delle disparità nelle emoji, prosegue Big G sul suo blog, sono solo uno dei diversi impegni portati avanti dalla società per rappresentare meglio le donne nella tecnologia e per mettere in connessione le ragazze con l’educazione e le risorse di cui hanno bisogno per intraprendere carriere nell’ambito della scienza, della tecnologia, dell’ingegneria e della matematica.

Fra questi impegni, Google cita “Made with Code”, un progetto pensato per aiutare le giovani a esprimere le loro passioni attraverso le scienze informatiche. Perché, per eliminare le disparità fra generi nel mondo del lavoro, serve ben altro che qualche emoji.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate