Automobilisti: dopo la “prova del palloncino” arriva la “prova del telefonino”

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 19 Aprile 16 Autore: Stefano Fossati
In futuro la polizia potrebbe sottoporre gli automobilisti non solo alla “prova del palloncino”, ma anche alla “prova del telefonino”. Almeno nello Stato di New York, dove è stata presentata una proposta di legge che doterebbe le forze dell’ordine di un dispositivo da connettere al telefono di un automobilista coinvolto in un incidente stradale per stabilire se stesse telefonando o scrivendo messaggi al momento del sinistro. E se l’automobilista si rifiutasse di fornire il suo cellulare per l’analisi, per lui scatterebbe il ritiro della patente, esattamente come per coloro che rifiutano di sottoporsi all’alcol test.

Automobilisti: dopo la “prova del palloncino” arriva la “prova del telefonino” - immagine 1

La proposta, già approvata dalla Commissione trasporti del Senato di New York, è stata battezzata “Evan’s Law” dal nome di Evan Lieberman, un 19enne morto nel 2011 a seguito di uno scontro con un’auto condotta da un altro giovane che, dalle indagini poi fatte condurre dal padre del ragazzo deceduto, risultò essere stato al telefono mentre era alla guida la mattina dell’incidente. Se la “Evan’s Law” dovesse diventare legge nello Stato americano, potrebbero tuttavia sporgere problemi di armonizzazione con una sentenza del 2014 della Corte suprema, secondo la quale la polizia necessita di un mandato per fare ricerche nel telefono di un cittadino.

Insomma, anche se approvata, la legge avrebbe vita dura: stando al parere di alcuni legali, la norma potrebbe essere anticostituzionale e rischierebbe seriamente di essere invalidata. Tanto più che non sarebbe nemmeno necessaria: per stabilire se un automobilista fosse intento a telefonare o chattare al momento di un incidente, alla polizia sarebbe infatti sufficiente farsi consegnare dalla compagnia telefonica i tabulati relativi alla sua utenza. A differenza dei sospetti casi di ubriachezza, in cui lo stato dell’automobilista deve essere verificato immediatamente, prima che l’eventuale livello di alcol nel sangue si abbassi, non ci sono invece ragioni per dover accertare con urgenza l’uso del telefonino, dal momento che i tabulati restano disponibili per molto tempo negli archivi delle società di telecomunicazioni.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE