Arriva la versione italiana della Top 5 ESET NOD32 dei Malware

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 16 Aprile 12 Autore: Gianplugged
Arriva la versione italiana della Top 5 ESET NOD32 dei Malware
ESET NOD32, produttore di software di sicurezza ha inaugurato la versione italiana della "classifica" mensile sulle minacce informatiche globali elaborata dal suo centro ricerche.

Il report propone ogni mese l´elenco dei i primi 5 malware per numero di rilevazioni in Italia nel periodo relativo al mese precedente. Il report, come spiega ESET in un comunicato, è realizzato grazie "all’esclusiva tecnologia Cloud di ESET, chiamata Live Grid, già ampiamente sperimentata a livello internazionale"

Secondo il primo report italiano elaborato, nell’ultimo mese di marzo il malware più diffuso in Italia con quasi il 6% di rilevazioni è HTML/Iframe.B.Gen, che occupa la terza posizione nella classifica globale.

Ecco la classifica completa: 

HTML/Iframe.B.Gen – rilevato nel 5,91% delle infezioni

Al primo posto della Top 5 italiana il malware HTML/Iframe.B, una rilevazione generica di tag iframe malevoli inseriti nelle pagine HTML, che reindirizzano il browser a uno specifico URL contenente software malevolo.

HTML/ScrInject.B.Gen – rilevato nel 4,60% delle infezioni

Il secondo posto della Top 5 italiana – il primo nella classifica internazionale – è occupato da HTML/ScrInject.B, anche questa una rilevazione generica di pagine web HTML contenenti script nascosti o tag iframe che reindirizzano automaticamente al download di malware.

INF/Autorun – rilevato nel 3,23 % delle infezioni

Gli autori di malware sfruttano la grande diffusione dei dispositivi rimovibili (flash drive USB o simili): non è un caso che nei primi posti della top 5 italiana – come in quella internazionale – sia sempre presente INF/Autorun, il nome di una varietà di malware che utilizzano il file autorun.inf per compromettere il PC ogni volta che il supporto infetto viene connesso al computer. L’Autorun.inf è infatti un file contenente informazioni su programmi destinati ad attivarsi automaticamente quando un dispositivo rimovibile viene inserito in un PC Windows, consentendo al malware di infettare il computer.Per far fronte a questa minaccia è consigliabile disabilitare per default la funzione Autorun.

JS/Trojandownloader.Iframe.NKE – rilevato nell’1,71% delle infezioni

Con una percentuale di rilevamento dell’1,71 al quarto posto troviamo JS/Trojandownloader.Iframe.NKE, un cavallo di Troia che reindirizza il browser a uno specifico URL contenente un software malevolo. Il codice del malware viene di solito inserito all’interno di pagine.

HTML.Win32/Reveton.A – rilevato nell’1,49% delle infezioni

Al 5° posto della classifica italiana si colloca Win32/Reveton.A, un cavallo di Troia che blocca l’accesso al sistema operativo Windows. Per poter utilizzare nuovamente il computer, il Trojan richiede all’utente di immettere delle informazioni riservate. Il cavallo di Troia di solito è parte di altri malware e il file infetto è un archivio run-time compresso usando UPX.

Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE