Apple sbatte la porta in faccia a Flash e Silverlight

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 09 Aprile 10 Autore: Gianplugged
Apple sbatte la porta in faccia a Flash e Silverlight
Il punto 3.3.1 del licence agreement del nuovo SDK 4 per iPhone OS rilasciato in beta ieri da Apple è piuttosto chiaro:  sono accettate unicamente applicazioni scritte in C, C++, Objective-C oppure Javascript e devono inoltre essere eseguite dal motore WebKit integrato in iPhone OS, con link diretto alle API documentate.

Corollario, sono esclusi i cross-compiler, come quello che veniva presentato come un punto di forza della Creative Suite 5 di Adobe che sarà in uscita tra qualche giorno, il quale prevede la conversione Flash per iPhone. Ma anche .NET con MonoTouch è fuori gioco e quindi Silverlight.

Molte le proteste che si sono sollevate, tanto da ipotizzare la scelta come illegale, ma la mossa di Apple sembra perentoria e non lascia grosso spazio di manovra e soprattutto, dal suo punto di vista, non fa una piega.

La società di Cupertino intende far crescere il proprio ambiente di sviluppo ed evitare le incursioni delle terze parti nel cuore del sistema a costo di fare la voce grossa e alzare un muro che potrebbe mettere seriamente a rischio soprattutto Adobe, la quale per la prima volta ha ammesso in un documento ufficiale che la scelta di Apple potrebbe avere un impatto sulle vendite dei suoi software.

Apple non intende diventare Microsoft, non vuole essere "everywhere", ma è chiaro che intende però diventare con il suo App Store uno standard d´eccellenza per le applicazioni mobili e in questo momento ha la forza per farlo.

La società di Cupertino è consapevole che questa scelta non cambia nulla per quanto riguarda le Web App, che continuano a essere perfettamente compatibili, che non tocca gli sviluppatori di applicazioni native per iPhone che già utilizzano Xcode, Objective-C, e WebKit.

Il problema è tutto di chi come Adobe, intende offire agli sviluppatori Flash la possibilità di realizzare applicazioni che girano su iPhone: il gioco è finito, addio a quello che sta effettivamente diventando uno standard per le applicazioni mobili.

Il problema è anche ovviamente per gli sviluppatori Flash e C# che intendevano raggiungere l´App Store: dovranno rivedere i loro piani.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE