Apple rende più elastiche le Policy dell´App Store

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 11 Settembre 10 Autore: Gianplugged
Apple rende più elastiche le Policy dell´App Store
Apple ha modificato i termini di utilizzo del programma di sviluppo per le applicazioni iOS, ammorbidendo i punti che escludevano del tutto la possibilità di utilizzo di programmi di terze parti.

Le applicazioni possono essere adesso sviluppate con programmi esterni, con l´unica limitazione che non possono scaricare alcun tipo di codice. In questo modo Cupertino garantisce la sua sicurezza, ma allo stesso tempo i termini che regolano l´inclusione delle applicazioni nell´ecosistema delle App diventano maggiormente flessibili.

Questo tipo di approccio ha lo scopo di riavvicinare una parte degli sviluppatori che sarebbero inevitabilmente passati al sistema aperto di Android.

Ci sono in particolare due grandi "ritorni" da sottolineare. Il primo è quello di Adobe, che vede riabilitato il suo tool Packager per iPhone che fa parte di Adobe CS5. Il secondo è quello del sistema di gestione della pubblicità mobile AdMob di proprietà di Google, che potrà girare anche sui dispositivi della mela, mettendo fine a quello che si prospettava il monopolio di iAd, piattaforma pubblicitaria mobile della Apple.

Apple ha inoltre per la prima volta pubblicato in modo integrale le linee guida che stanno alla base della inclusione delle applicazioni nell´App Store e che spesso sono al centro di polemiche per la loro rigidità.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE