Apple raddoppia i server in Oregon

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 02 Ottobre 15 Autore: Pinter
Apple raddoppia i server in Oregon
Secondo un giornale locale dello stato dell´Oregon, Apple avrebbe acquistato 200 acri di terreno adiacenti al mega data center di Prineville, dove esiste già una loro centrale  dati. E´ quindi nelle intenzioni della società raddoppiare la struttura che gestisce iCloud e gli altri servizi web Apple.

Il boom di Apple è in continua crescita: assunzione di altri dipendenti e apertura di nuovi  uffici, potenziamento dei data center... gli indizi sono evidenti e visibili a tutti. Non stupisce quindi che la ditta di Cupertino abbia appena acquistato altri 200 acri di terreno in Oregon con il piano di espandere l’adiacente data center di sua proprietà.

Si tratterebbe di circa 80 ettari, per una somma di 3,6 milioni di dollari. L´acquisto sarebbe stato fatto direttamente dal proprietario, cioè la contea, in quanto i terreni sono di proprietà statale.

I piani di Apple per un raddoppio del data center in Oregon sono noti fin dal mese di aprile, quando la multinazionale ha presentato una richiesta in cui si precisava l’intenzione di costruire altre due strutture per ospitare le server farm per un investimento di 5,88 milioni di dollari, più altri 638mila dollari per i lavori all’interno degli edifici.

Mancano ancora i dettagli, ma il nuovo terreno acquisito potrebbe essere impiegato per ospitare nuove server farm oppure essere  dedicato a strutture per fonti rinnovabili di energia elettrica o, probabilmente, per entrambi gli scopi.

Il data center già esistente è stato realizzato su una superficie di 159 acri, circa 64 ettari: con l’acquisto di altri 200 acri, circa 80 ettari, si tratta di un raddoppio reale nel giro di pochi anni. Il cantiere del primo data center è iniziato nel 2012.

Queste strutture e server farm gestiscono l´ iCloud di Apple per i milioni di clienti sparsi per il globo, oltre che gli altri servizi e store digitali della Mela. La struttura di Apple si trova in prossimità di un data center di Facebook: le agevolazioni fiscali in Oregon e i bassi costi di terreni ed energia hanno attirato diverse società hi-tech  tra cui anche Amazon e Adobe.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE