Apple car, altro stop: BMW e Mercedes chiudono la porta al colosso hi-tech

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 22 Aprile 16 Autore: Stefano Fossati
Come avevamo riportato nei giorni scorsi, Apple sembra incontrare più difficoltà del previsto nello sviluppo del “progetto Titan”, con cui la casa intenderebbe portare sul mercato una innovativa auto elettrica. Dopo l’uscita di Johann Jungwirth e Steve Zadesky, ex manager rispettivamente di Mercedes e Ford che, a Cupertino, avrebbero guidato il progetto fino a pochi mesi fa, ora il quotidiano tedesco Handelsblatt riferisce che BMW e Mercedes hanno interrotto i colloqui che avevano avviato con la casa di Cupertino per una possibile collaborazione per la realizzazione della cosiddetta “Apple car”.

Secondo le indiscrezioni riportate dal giornale di Dusseldorf, le due case tedesche non sono riuscite a giungere a un’intesa con i dirigenti Apple sulla gestione dei dati che saranno generati dagli utenti della vettura e memorizzati in una infrastruttura cloud: sia il colosso hi-tech sia i gruppi automobilistici vorrebbero infatti il controllo della piattaforma. BMW si sarebbe ritirata dal tavolo dei colloqui nel 2015, mentre la rottura con Daimler (il gruppo proprietario di Mercedes) sarebbe avvenuta più recentemente.

Apple car, altro stop: BMW e Mercedes chiudono la porta al colosso hi-tech - immagine 1

La fine delle trattative con i due gruppi teutonici potrebbe dunque rallentare i piani per la messa a punto e l’industrializzazione dell’ambizioso progetto: è alquanto probabile, infatti, che Apple abbia bisogno di allearsi con un’azienda del settore automotive, dal momento che non ha alcuna esperienza nella produzione di automobili, un settore che presenta maggiori complessità rispetto a quello dei computer o degli smartphone.

Secondo alcuni rumors, Apple avrebbe pianificato l’avvio della commercializzazione dell’auto nel 2019, preceduta dalla presentazione di un concept probabilmente nel 2017 o 2018. I primi test sarebbero già in corso in una località della Silicon Valley, coperti dal massimo riserbo. Nei giorni scorsi sono circolate inoltre voci, tutte da verificare, su un possibile accordo fra la casa di Cupertino e il gruppo canadese Magna per la produzione della “Apple car” negli stabilimenti austriaci di Magna Steyr, dove attualmente vengono assemblati alcuni modelli per conto proprio di Mercedes e BMW (più precisamente per il marchio Mini), oltre che per Peugeot.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE