Apple al lavoro su un servizio musicale simile a Pandora?

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 07 Settembre 12 Autore: Gianplugged
Apple al lavoro su un servizio musicale simile a Pandora?
Apple avrebbe intensificato le trattative con le major discografiche allo scopo di lanciare nei prossimi mesi un servizio simile a quelli che offrono attualmente società come Pandora e Spotify, i quali permettono di ascoltare gratuitamente online musica in streaming e di creare delle radio "virtuali" personalizzate sulla base di singoli artisti o generi musicali. A riportare la notizia è il Wall Street Journal, facendo riferimento a fonti anonime non meglio specificate.

La società di Cupertino intenderebbe poi offrire il suo servizio per iOS e OS X a bordo di Mac, iPhone, iPod e iPad, escludendo altri sistemi operativi. La mela ha in passato contemplato l´ipotesi di varare un suo servizio di noleggio di musica online a fronte del pagamento di un canone mensile, ma adesso le fonti del WSJ sostengono che l´argomento sia preso "in più seria considerazione rispetto ai precedenti tentativi".

Lo scenario della proposta Apple potrebbe essere duplice: un servizio di ascolto in streaming sostenuto dai ricavi pubblicitari tramite la piattaforma di advertising mobile iAd, e che tenti di arrivare al profitto nonostante gli esosi costi di copyright richiesti dalle Major, oppure un approccio differente, e cioè quello di creare comunque un servizio musicale online, anche se in perdita, con lo scopo di "esistere" in questo mercato e mantenere gli attuali 400 milioni di account iTunes all´interno del proprio ecosistema e impedendo la loro dispersione verso altri servizi.

D´altronde, il fatto che la profittabilità in questo mercato sia alquanto difficile da realizzare, è dimostrato dai numeri di Pandora, leader del settore: secondo i dati più recenti, la società statunitense incamera meno del 15% dai ricavi pubblicitari e circa l´85% dagli abbonati che pagano per avere una versione del servizio senza pubblicità, ma anche così lo scorso anno ha perso 45.4 milioni di euro.

Dunque, nonostante la fonte sia autorevole, e quanto indica sia piuttosto chiaro, la strategia della Apple rimane invece alquanto oscura. Certo, negoziando forse Apple riuscirebbe a strappare alle Major licenze più vantaggiose rispetto ai competitor, ma allo stesso tempo, data la liquidità che si ritrova in cassa, perché non acquisire direttamente Pandora, portando così a Cupertino un servizio già avviato e che conta quasi 60 milioni di iscritti?
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE