Apple, vendite e profitti sotto le attese: stipendio ridotto ai top manager

Naviga SWZ: Home Page » Tech
News del 09 Gennaio 17 Autore: Stefano Fossati
Il 2016 non è andato benissimo per Apple, o almeno non è andato secondo i piani. E i dirigenti di Cupertino ne pagano le conseguenze di tasca loro. In una comunicazione alla Sec, l’autorità di controllo della Borsa statunitense, la società ha riportato per il 2016 un fatturato netto di 215,6 miliardi di dollari, il 3,6% al di sotto del target fissato a 223,68 miliardi, e profitti operativi per 60 miliardi di dollari, leggermente al di sotto (-0,5%) del target di 60,38 miliardi.

Di conseguenza, il CEO Tim Cook e diversi altri top manager del gruppo hanno percepito l’89,5% della parte di stipendio basata sugli incentivi, a differenza del 2015 quando intascarono il massimo dei bonus previsti. In particolare, il report inviato alla Sec fa riferimento agli incentivi ricevuti da sei dirigenti, oltre a Cook: si tratta del CFO Luca Maestri, del vicepresidente Retail Angela Ahrendts, del vicepresidente Internet Software e Servizi Eddy Cue, del vicepresidente Hardware Engineering Dan Riccio e del direttore Affari Legali Bruce Sewell.

Apple, vendite e profitti sotto le attese: stipendio ridotto ai top manager - immagine 1

Ne risulta che Tim Cook percepisce uno stipendio base di 3 milioni di dollari annui, cui si aggiungono i citati incentivi che partono da un livello base di un milione di dollari: nel caso che Apple raggiunga gli obiettivi di fatturato netto e profitti operativi, ogni manager può arrivare a quadruplicare il suo stipendio. Nel 2016 il CEO ha guadagnato complessivamente 8,75 milioni di dollari, contro i 10,28 milioni dell’anno precedente, mentre gli altri dirigenti hanno visto calare la loro quota di incentivi di oltre 2 milioni di dollari.

Le principali cause del mancato raggiungimento dei target da parte di Apple nel 2016 vanno individuate in primo luogo nel calo delle vendite di iPhone, che contribuiscono attualmente al 63% degli introiti totali del gruppo di Cupertino, ma pesa anche il graduale ma continuo declino dell’iPad, che nemmeno il lancio della versione Pro da 9,7 pollici è riuscito a rivitalizzare sul mercato.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate