Apple: Problema di ricezione del´iPhone 4? Tacche impazzite

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 02 Luglio 10 Autore: Gianplugged
Apple: Problema di ricezione del´iPhone 4? Tacche impazzite
Apple ha diramato una comunicazione ufficiale in cui sostiene che il problema di scarsa ricezione riscontrato dagli utenti iPhone 4 in USA e che ha dato il via a class action dei clienti, non sia dovuto all´antenna, ma in gran parte da un problema software.

Il problema che evidenzia Apple è a dire il vero piuttosto bizzarro: la società di Cupertino sostiene infatti che il software a bordo dello smartphone indicherebbe spesso più segnale di quanto ne sia realmente presente.

Corollario: l´indicazione delle tacche porta fuori strada gli Utenti. In realtà, sostiene Apple, quando cade la linea è perché il segnale è debole, anche se il telefono lo indica come buono.

Apple aveva comunque ammesso che impugnando il telefono senza virtuosismi da contorsionisti, oppure senza un case il segnale si può abbassare e quindi il comunicato potrebbe apparire un tentativo di arginare le class action.

Gli utenti, anche quelli che non hanno intentato class action, a questo punto potrebbero  giustamente essere leggermente confusi.

Apple sembra infatti, piuttosto che ammettere definitivamente il problema, piroettare.

Apple annuncia comunque un update del software che arriverà nelle prossime settimane e che riguarderà non solo iPhone 4, ma anche iPhone 3G e 3G S. Ciò significa che il problema era preesistente all´iPhone 4.

In attesa dell´update del software, per gli utenti USA non rimane che impugnare il telefono senza coprire l´antenna, oppure comprare un case. E guardare le tacche il meno possibile.

Il comunicato di Apple, a questo indirizzo:

http://www.apple.com/pr/library/2010/07/02appleletter.html
2 - Commento/i sul Forum

Voto:

Categoria: Hardware

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate