Anonymous lancia #OpParis per dare la caccia agli attentatori

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 16 Novembre 15 Autore: Pinter




L’organizzazione Anonymus ha annunciato online, con un comunicato diffuso in varie lingue, di non aver intenzione di perdonare gli attacchi avvenuti a Parigi e rinnova la promessa effettuata anche dopo gli attacchi di Charlie Hebdo a gennaio di essere intenzionata a usare tutti i mezzi che ha a disposizione contro l’Isis.

In questo videocomunicato, un avatar di Anonymous legge con un forte accento francese una brevissima nota sugli attentati di Parigi chiamando a raccolta tutti coloro che si riconoscono negli ideali di libertà della galassia hacktivista. Il video annuncia ufficialmente l´apertura di #OpParis e l´intenzione di perseguire autori, mandanti e fiancheggiatori degli attentati parigini.

Anonymous lancia #OpParis per dare la caccia agli attentatori - immagine 1
Questo il testo: "Saluti a voi, cittadini del mondo. Noi siamo Anonymous. Prima di tutto vogliamo esprimere il nostro dolore e solidarietà per le vittime, i feriti e le loro famiglie. Per difendere i nostri valori e la nostra libertà siamo sulle tracce degli appartenenti ai gruppi terroristici responsabili degli attacchi, non ci fermeremo, non dimenticheremo, e faremo tutto il necessario per porre fine alle loro azioni. Durante gli attacchi a Charlie Hebdo, avevamo già dichiarato la nostra determinazione a neutralizzare chiunque attaccasse le nostre libertà. Adesso faremo lo stesso. Aspettatevi la nostra totale mobilitazione. La violenza non ci indebolirà, ma ci darà la forza per unirci e combattere insieme la tirannia e l´oscurantismo. Noi siamo Anonymous. Noi siamo legione. Non dimentichiamo. Non perdoniamo. Aspettateci"
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Sicurezza

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE