Amazon si dà alla moda e lancerà una sua linea di abbigliamento

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 18 Febbraio 16 Autore: Pinter
Nuove voci confermano che Amazon è al lavoro per lanciare una linea di abbigliamento con il suo marchio. Il colosso dell’e-commerce è alla ricerca di manager con esperienze spefiche nel settore.

L´annuncio non arriva proprio inaspettato: già il passato Ottobre Jeff Yurcisin, il vice-presidente di Amazon Fashion, aveva dichiarato a un convegno che Amazon stava pensando di lanciare una propria linea di abbigliamento. Yurcisin aveva spiegato che la sezione di moda del sito ha già 40 milioni di clienti e una considerevole richiesta di prodotti di abbigliamento.

Ora, a distanza di pochi mesi, Amazon sarebbe quasi pronta a lanciare un suo marchio per una linea abbigliamento. Stando alle ultime notizie il gigante Amazon sarebbe impegnato a mettere insieme un team specifico, negli annunci per la ricerca di personale si citano soggetti senior con “spirito intraprendente, capacità di analisi e altamente motivati” destinati al team che lancerà “nuovi prodotti di alta qualità per i nostri clienti globali”.

Il colosso delle vendite però non si è mosso da poco: già nel 2006 aveva acquistato Shopbop, un rivenditore online di vestiti che ora fa parte della sezione Amazon Fashion; nel 2009 aveva acquisito per 850 milioni di dollari il negozio, sempre online, di scarpe Zappos; nel 2011 aveva lanciato MyHabit che vende abiti con sconti notevoli.
Amazon ha anche sponsorizzato eventi di alta moda, come il Met Ball, la serata di gala di beneficenza organizzata dal Metropolitan Museum di New York, del 2012. In ogni caso oggi l’azienda è riuscita ad attirare marche conosciute come Calvin Klein, Levi’s, Nike, New Balance, PUMA, Steve Madden, Tommy Hilfiger, Adidas, Hugo Boss, New Look e Armani, tra gli altri.

Nell’annuncio per la ricerca di un manager si spiega che questo deve essere “esperto nel selezionare fabbriche in tutto il mondo in grado di fornire con affidabilità prodotti con qualità di alto livello e specifiche di costi”. Una diversa posizione riguarda invece un senior software engineer: nell’annuncio si specifica in modo palese dell’arrivo di Amazon con un suo marchio legato a vestiti, scarpe, orologi e gioielleria.

Amazon si dà alla moda e lancerà una sua linea di abbigliamento - immagine 1

Se per i non addetti ai lavori può sembrare una mossa fuori campo o azzardata per Amazon, numeri e fatturato sembrano indicare esattamente il contrario, basti sapere che negli USA i vestiti rappresentano il 5% delle vendite complessive di Amazon, ma l’obiettivo è arrivare al 14% entro il 2020.

Produrre una propria linea di abbigliamento potrebbe portare ad Amazon numerosi vantaggi: spedire un libro o un paio di pantaloni costa uguale, ma i pantaloni, sono tendenzialmente più cari e hanno un margine di profitto più alto, che sarebbe ulteriormente aumentato controllando direttamente i costi di produzione. Secondo un’analisi di una società finanziaria, rivendere articoli di moda prodotti da altri comporta margini di profitto del 30-40 per cento; vendendo i propri prodotti si può guadagnare fino al 55-65 per cento.

Inoltre producendo una linea di abiti, Amazon potrebbe incrementare ulteriormente le sue vendite di vestiti. Stando a una recente indagine, nel 2017 Amazon sorpasserà Macy’s, probabilmente la più famosa catena di distribuzione di abbigliamento e accessori degli Stati Uniti, e diventerà il primo venditore di abbigliamento del paese.

Non è chiaro quale sarà il target di Amazon ma è improbabile che voglia fare concorrenza all’haute couture. Business Insider ricorda che lo scorso anno Jennie Perry, chief marketing officer di Amazon responsabile della divisione fashion, aveva dichiarato che non era di interesse della società l’ingresso nel mondo del lusso e che Amazon era focalizzata piuttosto nello “sviluppare l’esperienza della nostra vasta clientela”.

Il business di Amazon è in costante evoluzione e include un numero sempre crescente di prodotti e categorie merceologiche: negli scorsi giorni in Italia è stata annunciata l’introduzione del fresco, con frutta e verdura con consegne rapide a partire da solo 1 ora iniziando da Milano e hinterland. Sempre negli scorsi giorni sono state pubblicate giornate e orari per visitare l’immenso centro logistico Amazon di Castel San Giovanni, in provincia di Piacenza.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE