Amazon e Google alla conquista dei cieli via droni

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 21 Ottobre 16 Autore: Fabio Ferraro
Project Wing è un progetto di Google che porterà allo sviluppo e all’utilizzo di droni per la consegna di merci. Iniziativa annunciata nel 2014, e sviluppata dal Team X di Google, la sezione dell’azienda di Mountain View che si occupa dei progetti sperimentali più ambiziosi e innovativi. Sotto studio la possibilità di utilizzare droni volanti e, per i grandi centri dove le possibilità di manovra sono più limitate, su ruote in ambito commerciale. Ogni drone monterà moduli radio, pensati per inviare la propria posizione agli altri dispositivi in tempo reale ed evitare così incidenti.

Amazon e Google alla conquista dei cieli via droni - immagine 1

Progetto che ha suscitato l’interesse della Casa Bianca, già orientata da tempo allo studio e alla ricerca sulle tecnologie che permettono la creazione di velivoli senza conducenti. L’interesse è suscitato dalle potenzialità che questa tecnologia ha intrinsecamente: non solo voli commerciali, ma anche pensati per affrontare alcune tipologie di emergenze, quali lo spegnimento di un incendio, la ricerca di superstiti o il trasporto di mezzi di primo soccorso. L’attenzione da parte di Washington è rivolta soprattutto alla sicurezza dei voli: è per questo che i moduli radio saranno resi obbligatori nel 2020. Per agevolare i progressi e gli studi sull’utilizzo dei droni, la Faa (Federal Aviation Administration) ha messo a disposizione sei località sicure in cui sarà possibile effettuare test volti a migliorare la sicurezza in volo dei droni e le reali capacità che questa tecnologia può raggiungere. Sei location (Alaska, Nevada, New York, Nord Dakota, Texas e Virginia) che, per lo sviluppo dei droni sono essenziali: infatti, ad oggi, il volo di droni commerciali è interdetto senza un’autorizzazione, fattore che pone un forte limite alla sperimentazione.

Amazon e Google alla conquista dei cieli via droni - immagine 2

La possibilità di poter effettuare test sarà quindi un fattore decisivo per dare un’importante spinta per lo sviluppo di questa tecnologia. Google non è però l’unica azienda coinvolta in questo campo. La principale concorrente dell’azienda di Mountain View è infatti Amazon, con il progetto Prime Air. Proprio l’azienda di e-commerce, in attesa dei permessi per i test nei cieli americani, ha stipulato un accordo con il governo del Regno Unito, che gli permetterà il via libera per la sperimentazione nel territorio britannico.

Amazon e Google alla conquista dei cieli via droni - immagine 3

Inizia quindi la “battaglia” fra i colossi di internet per la conquista dei cieli.

Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: Windows

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE