Airbnb: stop alle discriminazioni razziali

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 09 Settembre 16 Autore: Stefano Fossati
Airbnb annuncia tolleranza zero verso ogni tipo di discriminazione razziale nei confronti dei suoi utenti. A questo scopo, la piattaforma di prenotazione online di alloggi e posti letto darà meno rilevanza alle foto degli utenti, introdurrà una nuova tecnologia per escludere selezioni arbitrarie dei guest e chiederà agli iscritti di sottoscrivere un agreement anti razzista.

La decisione arriva dopo che uno studio, lo scorso anno, ha dimostrato che negli Stati Uniti alcuni utenti, il cui nome poteva lasciare intendere che fossero di pelle nera, hanno subito discriminazioni nella possibilità di prenotare camere o stanze su Airbnb. Una circostanza peraltro confermata direttamente da alcuni utilizzatori della piattaforma, che su Twitter, sotto l’hashtag #AirbnbWhileBlack, hanno raccontato di essersi sentiti rispondere che determinate soluzioni proposte su Airbnb non erano disponibili nel periodo desiderato, salvo poi ritrovarle in offerta per quelle date sulla stessa piattaforma.

Airbnb: stop alle discriminazioni razziali - immagine 1

Annunciando in una mail agli utenti “tolleranza zero” contro pregiudizi e discriminazioni, il CEO di Airbnb Brian Chesky si è scusato per avere adottato le nuove misure con “troppa lentezza”. Le misure in questione, nello specifico, prevedono l’introduzione dii una tecnologia per mezzo della quale un host, se dichiara che una determinata data non è disponibile, non sarà più in grado di offrire ad altri guest la possibilità di prenotare quello stesso giorno; inoltre sarà esteso il ricorso all’instant booking, tramite il quale un utente può prenotare le offerte desiderate immediatamente e senza necessità di particolari approvazioni da parte dell’host.

Non solo: tutti gli iscritti ad Airbnb dovranno esplicitamente sottoscrivere una nuova, “più incisiva e più dettagliata” policy che esclude ogni discriminazione. Non ultimo, gli impiegati della società riceveranno una formazione specifica contro i pregiudizi. Alcune associazioni antirazziste avevano chiesto ad Airbnb di rimuovere del tutto le foto degli utenti dai profili sulla piattaforma, ma la società ha escluso questa possibilità per motivi di sicurezza.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

News Collegate