Addio agli smartphone BlackBerry, i nuovi modelli saranno realizzati da produttori esterni

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 29 Settembre 16 Autore: Stefano Fossati
Dopo 14 anni, BlackBerry non realizzerà più nuovi smartphone. Questo non significa che non vedremo in futuro dei dispositivi con il marchio della casa canadese: quest’ultima, d’ora in poi, ne affiderà lo sviluppo hardware a partner esterni, concentrandosi sulla personalizzazione della parte software. In ogni caso, si tratta dell’ennesimo passo verso l’uscita dal mercato di quello che dieci anni fa era il leader nelle vendite mondiali di smartphone, prima che Apple (con l’iPhone) e Google (con Android) la relegassero ai margini di questo business. Nemmeno la scelta di abbandonare la propria piattaforma software BB10 in favore proprio di Android, a partire dal Priv lanciato quasi un anno fa, è servito a rilanciare il brand: nel secondo trimestre BlackBerry ha infatti venduto circa 400mila smartphone, con un ulteriore calo rispetto ai tre mesi precedenti.

Addio agli smartphone BlackBerry, i nuovi modelli saranno realizzati da produttori esterni - immagine 1

“Ho sempre voluto assicurare che continuassimo ad avere dispositivi iconici. Devo solo trovare il modo di essere efficiente e di poter realizzare ricavi. Credo che abbiamo trovato il modello (di business)”, ha spiegato il CEO dell’azienda, John Chen, annunciando la decisione. Un anno fa, del resto, Chen non aveva nascosto che avrebbe considerato la possibilità di chiudere la divisione smartphone se questa non fosse tornata a realizzare utili; lo scorso maggio, poi, aveva chiarito che avrebbe preso una decisione in merito proprio a settembre di quest’anno.

Il già citato Priv è quindi destinato a rimanere l’ultimo smartphone interamente sviluppato da BlackBerry al proprio interno: dopo il flop di questo modello, dalle caratteristiche sicuramente interessanti ma penalizzato da un prezzo troppo elevato (superiore ai 700 euro), la casa ha annunciato nei mesi scorsi il più abbordabile DTEK50, sempre dotato di sistema operativo Android ma basato su un dispositivo prodotto dalla cinese TCL, società che detiene il marchio Alcatel.

Addio agli smartphone BlackBerry, i nuovi modelli saranno realizzati da produttori esterni - immagine 2

Si chiude così, almeno in parte, una storia iniziata nel marzo 2002, quando Research-In-Motion (RIM, come si chiamava allora l’azienda canadese) lanciò il BlackBerry 5810, uno dei primi smartphone apparsi sul mercato: dotato di tastierina fisca QWERTY – che sarebbe diventata un marchio di fabbrica per BlackBerry – oltre a fare telefonate poteva gestire le email e navigare sul internet. Nei sei-sette anni successivi, i BlackBerry sarebbero stati i telefoni per eccellenza per gli uomini d’affari di mezzo mondo. Ma quella è una storia ormai chiusa.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE