Addio a Creative Suite desktop, Adobe si sposta definitivamente sul cloud

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 07 Maggio 13 Autore: Gianplugged
Addio a Creative Suite desktop, Adobe si sposta definitivamente sul cloud
Non ci sarà nessuna Creative Suite 7. Adobe, dopo circa dieci anni e sei versioni, ha deciso di portare l´intera suite di applicativi sulla nuvola digitale focalizzandosi unicamente su Creative Cloud. La mossa della software house statunitense non è una sorpresa in sé, ma nessuno si attendeva una tempistica così breve.

Adobe aveva annunciato Creative Cloud lo scorso anno. Grazie a Creative Cloud gli utenti hanno la possibilità di accedere ai software della suite sempre aggiornati in modo automatico e salvare e sincronizzare sulla nuvola i loro lavori. Creative Cloud comprende Photoshop CC, InDesign CC, Illustrator CC, Dreamweaver CC e Premiere Pro CC. Le nuove applicazioni Creative Cloud saranno disponibili a partire dal 17 giugno. Adobe continuerà a commercializzare CS6 per un periodo, ma non è noto per quanto tempo.

Creative Cloud mette anche a disposizione una serie di tutorial e strumenti di aiuto per gli sviluppatori sia per il desktop che per i dispositivi mobili. Creative Cloud prevede per il suo utilizzo dei piani abbonamento. Da quando ha lanciato Creative Cloud lo scorso anno, il servizio ha attratto circa mezzo milione di utenti a pagamento e due milioni di iscritti ai servizi gratuiti.

Nel passaggio dalla versione desktop da scaffale ´stile corn flakes´ a quella digitale, Adobe lascia sul terreno uno dei componenti della suite e cioè Fireworks, che viene mandato in pensione. Fireworks era un programma di editing e ottimizzazione immagini per il Web ereditato da Macromedia.

"Sono strumenti leggeri, focalizzati sulle specifiche operazioni per fare al meglio il loro lavoro" ha dichiarato Scott Morris, director of product marketing di Adobe "Questo modello ci permette di andare incontro alla modernità nel modo migliore, con metodi impensabili per il vecchio modello".

Morris ha poi ammesso che si tratta di un passaggio difficile: "Una parte dei nostri clienti non sarà soddisfatta, in particolare coloro che non sono pronti per questo passaggio, ma era necessario perché modernizza il nostro modo di operare. Abbiamo un franchise desktop che ha 20 anni, e le cose intorno a noi sono cambiate velocemente".
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE