Addio BlackBerry Classic il futuro è solo Android

Naviga SWZ: Home Page » Mobile
News del 06 Luglio 16 Autore: Stefano Fossati
Blackberrydice definitivamente addio al “classico” e punta decisamente su Android. La casa canadese ha infatti annunciato che cesserà la produzione del BlackBerry Classic, lanciato 18 mesi fa nel tentativo di soddisfare la clientela più affezionata al marchio ma anche di conquistare nuovi estimatori in un mercato dominato da Android e iOS.

Addio BlackBerry Classic il futuro è solo Android - immagine 1

Basato sul sistema operativo BlackBerry 10, il BlackBerry Classic (venduto in Italia a 429 euro) era l’ultimo rappresentante della “vera” tradizione della casa, con l’inconfondibile tastiera fisica, il design “arrotondato”, il BlackBerry Hub per la gestione di tutta la messaggistica da un’unica applicazione, la batteria di lunga durata. Elementi che, dieci anni fa, contribuivano a determinare il successo dei BlackBerry.

Già, dieci anni fa. In un decennio, però, le caratteristiche degli smartphone e i gusti dei consumatori (compresi quelli professionali a quali si rivolge l’azienda) sono cambiati e il BlackBerry Classic si è rivelato l’ennesima delusione per la casa, che da anni annaspa in acque sempre più agitate. “Per continuare a innovare e a evolvere il nostro portfolio – scrive il COO Ralph Pini sul blog di BlackBerry – stiamo aggiornando la nostra gamma di smartphone con dispositivi che rappresentano lo stato dell’arte. Di conseguenza, e dopo molti anni di successi sul mercato, non produrremo più il BlackBerry Classic”.

La società assicura che continuerà a supportare i dispositivi BlackBerry 10, ma è evidente che i suoi futuri smartphone saranno basati su Android, nonostante il BlackBerry Priv (il primo e finora unico device Android della casa, lanciato lo scorso anno) non sia stato certo uno dei best seller dell’ultima stagione, penalizzato soprattutto da un prezzo troppo elevato (oltre 700 euro). Proprio nelle ultime ore Evan Blass, giornalista sempre bene informato sui movimenti nel settore del mobile, ha anticipato che BlackBerry sta lavorando a tre nuovi smartphone Android, identificati con i nomi in codice Neon, Argon e Mercury,

Il primo dovrebbe essere un dispositivo di fascia media, senza tastiera fisica, caratterizzato da scocca in alluminio, display da 5,2 pollici con risoluzione di 1080p, 3 GB di RAM, 16 GB di memoria interna. Dovrebbe arrivare alla fine di agosto. Un paio di mesi più tardi si vedrà invece il top di gamma Argon, con display QHD da 5,5 pollici, processore Qualcomm Snapdragon 820, 4 GB di RAM, 32 GB di storage, fotocamera da 21 megapixel, lettore di impronte digitali e connettore USB-C, sempre senza tastiera fisica.

Addio BlackBerry Classic il futuro è solo Android - immagine 2

Nel primo trimestre del 2017 il Mercury dovrebbe invece essere indirizzato agli irriducibili fan della tastiera fisica BlackBerry (nell´immagine sopra, un rendering pubblicato da Mondo BlackBerry), alla quale affiancherà caratteristiche da smartphone di classe media, 3 GB di RAM, 32 GB di memoria di archiviazione e batteria da 3400 mAh. Lo scorso gennaio il CEO di BlackBerry aveva annunciato il piano per la produzione nel 2016 di due nuovi smartphone Android, puntando a una fascia di prezzo più bassa rispetto a quella del Priv.

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE