2012: Fuga da Groupon

Naviga SWZ: Home Page » News
News del 21 Agosto 12 Autore: Gianplugged
2012: Fuga da Groupon
Wall Street sta diventando un terreno minato per le società Internet. Una parte degli analisti già ipotizza che potrebbe presto verificarsi una nuova bolla speculativa simile a quella che alla fine degli anni ´90 travolse le società Dot Com.

Mentre Facebook vede ormai dimezzato il valore delle sue azioni rispetto a quello che avevano al momento del suo esordio in borsa, è significativo osservare la fuga degli investitori dal capitale di Groupon, società che per prima ha inaugurato la nuova ondata di quotazioni delle Dot Com a Wall Street.

Il popolare sito di offerte online statunitense, che ha fatto il suo ingresso nel listino di Wall Street nel novembre dello scorso anno con la valutazione di 20 dollari per azione, ha adesso titoli che si aggirano intorno ai 5 dollari, una svalutazione che supera il 70% rispetto a nove mesi fa.

E quando la nave affonda, di solito i topi scappano. In questo caso a fuggire sono i grandi investitori, che nel periodo pre-Wall Street avevano fortemente pompato dollari nel sito di gruppi di acquisto online con base a Chicago, ma che nei mesi scorsi hanno cominciato a ritirarsi in modo eclatante.

Il Venture Capital Andreessen Horowitz ha venduto tutti i 5.1 milioni di azioni Groupon che possedeva incassando 54 milioni di dollari e guadagnando 14 milioni rispetto all´investimento iniziale. Un altro investitore, Fidelity, ha ceduto un terzo delle sue azioni, pari a 13,2 milioni. Anche Maverick ha ridotto il suo investimento in Groupon, vendendo circa 4 milioni di azioni, pari a due terzi del suo investimento iniziale.

C´è chi obietta che altri investitori pre-IPO come T. Rowe Price e Morgan Stanley, non solo non hanno venduto le loro partecipazioni Groupon, ma hanno aumentato i loro investimenti nella società. Certamente, dal punto di vista delle attività, il sito continua a essere una valida realtà web e la situazione attuale non va considerata come un´apocalisse per il servizio online statunitense, ma di certo evidenzia come il suo valore finanziario sia distante da quello reale.
Inserisci un commento sul forum Commenta la News sul Forum

Voto:

Categoria: P2P e Web

La Community di SWZone.it

La community con le risposte che cerchi ! Partecipa é gratis !
Iscrizione ForumIscriviti al Forum

Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di SWZone direttamente via mail ?
Iscrizione NewsletterIscriviti alla Newsletter

NOTIZIE CORRELATE